Niente più Internet Explorer: diremo presto addio al browser di Microsoft

Internet Explorer smetterà di funzionare entro un anno: e no, non parliamo dei soliti difetti del browser Microsoft, a cui diremo addio il 17 Agosto del 2021.

In un post sul blog, Microsoft ha spiegato che l’applicazione web di Microsoft Teams non supporterà più Internet Explorer 11, la più recente incarnazione del proprio browser, a partire dal 30 novembre 2020. Le rimanenti app e servizi Microsoft 365 termineranno il supporto del browser l’anno prossimo, il 17 Agosto del 2021.

A sostituire il browser c’è già Microsoft Edge, nuovo browser del colosso dell’informatica che si basa sul software open-source Chromium, sviluppato da Google per Google Chrome. Questo dà ad Edge più funzionalità di Internet Explorer.

Di certo il passaggio non sarà indolore. Al mondo ci sono ancora molti PC, con vecchie versioni di Windows, che si affidano al vecchio browser, così come alcuni siti. La transizione di un anno dovrebbe essere sufficiente nelle intenzioni di Microsoft per permettere agli utenti il passaggio a Edge.

internet explorer addio

Come annunciato dalla stessa Microsoft, a partire “dalle date riportate, i clienti avranno un’esperienza degradata o non saranno in grado di connettersi alle applicazioni e ai servizi Microsoft 365 su Internet Explorer 11″.

“Per queste esperienze degradate, le nuove funzionalità di Microsoft 365 non saranno disponibili. Alcune funzionalità potrebbero cessare di funzionare quando si accede all’applicazione o al servizio tramite Internet Explorer 11. Pur sapendo come questo cambiamento possa essere difficile per alcuni clienti, riteniamo che i nostri utenti otterranno il massimo da Microsoft 365 quando utilizzeranno il nuovo Microsoft Edge. Ci impegniamo a contribuire a rendere questa transizione il più agevole possibile”.

internet explorer addio

Si chiude così un’era, quella di uno dei browser più utilizzati e discussi della storia. Cosa ne pensate voi lettori? Insieme a Internet Explorer diremo presto addio a un’intera generazione di meme? Diteci il vostro parere con un commento!

(fonte: Microsoft)

No more articles