Pierce Brosnan, ex interprete di James Bond, si esprime sulla possibilità di vedere una donna nei panni dell’agente 007

Pierce Brosnan, storico interprete dell’agente segreto James Bond, si è espresso riguardo la possibilità di una donna nei panni dello 007 della saga di successo.

“Abbiamo visto gli uomini all’opera per quarant’anni”, ha detto Pierce Brosnan. “Toglietevi di mezzo, ragazzi, e ora lasciate il posto a una donna. Sarebbe esilarante ed interessante.” L’attore ha poi specificato che si tratta al momento solo di fantasie, perché questo accadrà molto difficilmente dal momento che i diritti del del franchise sono detenuti – come da decenni a questa parte – dalla famiglia Broccoli:

“Non credo che accadrà sotto la loro supervisione”, ha proseguito Brosnan.

pierce brosnan 007 donna

Proprio lo scorso anno infatti, in un’intervista rilasciata al Guardian, Barbara Broccoli (figlia di Albert), si era espressa così:

“Bond è un personaggio maschile. È stato scritto come tale e credo proprio che lo rimarrà, perché va bene così. Non dobbiamo per forza trasformare i personaggi maschili in donne, basta creare più personaggi femminili e storie che siano adatte a loro.”

Le dichiarazioni di Brosnan, che è stato James Bond in 4 film dal 1995 al 2002, hanno anche suscitato la reazione piuttosto severa del giornalista Piers Morgan, che ci ha tenuto a dire la sua:

“La campagna per salvare James Bond inizia qui. Non lo renderanno una donna finché ci sarò io”.

Ad ogni modo, nel Bond 25 che uscirà nel 2020, sebbene James Bond sarà sempre interpretato Daniel Craig, al suo fianco ci sarà anche un’altra 007: una donna, bellissima e nera: Lashana Lynch.

Il film sarà diretto da Cary Fukunaga e nel cast artistico, oltre al citato Craig e alla Lynch ci saranno anche Ana de Armas, Rami Malek, Ralph Fiennes, Naomie Harris e molti altri nomi noti.

Vi piacerebbe uno 007 donna, come protagonista? Ditecelo nei commenti!

Fonte: The Sun

Nato e cresciuto a Roma, sono il Deputy Editor e Vice Direttore di Stay Nerd, di cui faccio parte quasi dalla sua fondazione. Sono giornalista pubblicista dal 2009 e mi sono laureato in Lettere moderne nel 2011, resistendo alla tentazione di fare come Brad Pitt e abbandonare tutto a pochi esami dalla fine, per andare a fare l'uomo-sandwich a Los Angeles. È anche il motivo per cui non ho avuto la sua stessa carriera. Ho iniziato a fare della passione per la scrittura una professione già dai tempi dell'Università, passando da riviste online, a lavorare per redazioni ministeriali, fino a qui: Stay Nerd. Da poco tempo mi occupo anche della comunicazione di un Dipartimento ASL. Oltre al cinema e a Scarlett Johansson, amo il calcio, l'Inghilterra, la musica britpop, Christopher Nolan, la malinconia dei film coreani (ma pure la malinconia e basta), Francesco Totti, i navigli di Milano (vabbè, so' un romano atipico), la pizza e la carbonara. I miei film preferiti sono: C'era una volta in America, La dolce vita, Inception, Dunkirk, The Prestige, Time di Kim Ki-Duk, Fight Club, Papillon (quello vero), Arancia Meccanica, Coffee and cigarettes, e adesso smetto sennò non mi fermo più. Nel tempo libero sono il sosia ufficiale di Ryn Gosling, grazie ad una somiglianza che continuano inspiegabilmente a vedere tutti tranne mia madre e le mie ex ragazze. Per fortuna la mia attuale sì, ma credo soltanto perché voglia assecondare la mia pazzia.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui