Secondo alcuni rumor, Johnny Depp potrebbe essere il prossimo Joker nella nuova trilogia di Batman: intanto eccovi i primi artwork

Nei giorni scorsi hanno incominciato a rincorrersi alcune voci che avrebbero del clamoroso, e secondo cui Johnny Depp potrebbe essere stato scelto per interpretare Joker nella nuova trilogia dedicata a Batman, che si aprirà con The Batman di Matt Reeves.

Joker è uno dei villain più iconici di tutti i tempi, ed ha visto in passato interpretazioni davvero memorabili, tra cui spiccano quella di Jack Nicholson, e quelle di Heath Ledger e di Joaquin Phoenix, questi ultimi due premiati anche con un Oscar. Deludente invece quella di Jared Leto, anche se principalmente per demeriti del film.

johnny depp joker

Johnny Depp sarebbe una scelta che di sicuro accenderebbe i riflettori sul film come mai prima d’ora: l’attore ha una brillante carriera sulle spalle, ma anche alcuni flop che hanno fatto emergere più di qualche detrattore. Un’eventuale interpretazione di Joker farebbe di sicuro discutere. 

Per la verità è difficile che il personaggio di Joker sia presente già in The Batman, dato che il film dovrebbe essere ambientato abbastanza indietro nel tempo, quando il Cavaliere Oscuro era ancora piuttosto giovane, ragion per cui ad interpretarlo sarà Robert Pattinson, ma nei sequel potrebbe tranquillamente esserci spazio per il celebre villain.

È importante però ricordare che stiamo parlando soltanto di voci e speculazioni, per cui non metteteci troppo il pensiero. Qualora le trattative non dovessero andare in porto però, potete sempre consolarvi con i primi artwork che immaginano proprio il look da Joker di Johnny Depp, che vi mostriamo di seguito. Che ve ne pare? Lo vedreste bene l’autore nei panni del personaggio, o vedreste meglio qualche altro attore a danzare col diavolo nel pallido plenilunio?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

I removed a moustache…. #joker #johnnydepp

Un post condiviso da Bosslogic (@bosslogic) in data:

(Fonte: Screen Rant)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.