Ben Affleck ha avuto modo di parlare della propria interpretazione come Batman in Justice League. L’attore ha affermato  di essersi molto divertito, considerando la propria versione dell’Uomo Pipistrello più tradizionale.

Nel corso della conferenza stampa di Londra l’attore ha risposto ad alcune domande sul cambio del personaggio da Batman V. Superman a Justice League. Nello specifico, gli è stato chiesto come sia stato passare dal ruolo di misantropo solitario a quello di leader di un team di metaumani destinato a salvare il mondo e l’umanità.

“Beh, la questione è interessante. Batman, che per natura non sarebbe antisociale, ma di certo solitario, si ritrova non solo a dover formare un gruppo di eroi, ma deve anche convincerli ad unirsi a lui. E, per farlo, deve mostrarsi, come dire, “in sintonia” con Wonder Woman. Il che è stato interessante da riportare su schermo per me. Tutto questo riporta anche Batman in una direzione più tradizionale, quella dei fumetti di Justice League. Quindi mi sono davvero divertito perché mi sono preso cura di Ezra Miller e la cosa per Bruce è proprio esasperante. E’ stato fantastico, mostrare altri “colori” del personaggio.”

Justice League sarà nei cinema a partire dal 16 novembre.

No more articles