In occasione dei 20 anni di Kingdom Hearts, la trilogia della saga è in arrivo su Nintendo Switch attraverso il cloud, l’annuncio durante l’evento di oggi

Dopo l’annuncio dell’arrivo di Sora come personaggio giocabile in Super Smash Bros Ultimate, durante l’evento di oggi è stata annunciata un’altra importante novità riguardante la celebre saga di Kingdom Hearts: la trilogia è infatti in arrivo su Nintendo Switch attraverso il cloud streaming.

Nello specifico sono stati annunciati:

  • Kingdom Hearts HD 1.5 + 2.5 Remix
  • Kingdom Hearts 2.8 Final Chapter Prologue
  • Kingdom Hearts 3 + Re Mind

Tutti in arrivo sul cloud, anche se la data d’uscita non è stata ancora specificata. Oltre ai giochi singoli sarà possibile anche acquistare una versione integrale, una collection chiamata Kingdom Hearts Integrum Masterpiece, che includerà le tre edizioni elencate sopra. Anche questa edizione sarà esclusivamente via cloud, e la data d’uscita sarà annunciata in seguito.

Kingdom Hearts arriva su Nintendo Switch: ecco il tweet ufficiale

Nintendo non ha specificato il motivo per cui saranno vendute solamente le versioni cloud, ma non è la prima volta che un titolo arrivi sulla console ibrida della Grande N via streaming: di recente sono usciti The Forgotten City e Control, ad esempio, mentre in Giappone Switch ha ricevuto i port via cloud di Assassin’s Creed Odyssey e Resident Evil 7.

kingdom hearts nintendo switch

Durante l’evento inoltre è stato diffuso una sorta di trailer che anticipava le novità in arrivo per celebrare i 20 anni di Kingdom Hearts, con nuovo merchandising in arrivo, una versione offline di Kingdom Hearts: Union χ [Cross] in cui è possibile guardare l’intera storia nel Theater Mode, gratuita, Kingdom Hearts: Dark Road per quest’inverno, e un evento speciale dedicato che svelerà tutte le novità in arrivo, da annunciare nelle prossime settimane

Insomma, tanta carne al fuoco per i fan della saga: siete soddisfatti? Cosa sperate venga annunciato durante l’evento?

(Fonte: Eurogamer, Gematsu)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.