Call of Duty: Black Ops 4 – Tornano le loot box

L’aggiornamento di Call of Duty: Black Ops 4, Operazione Grand Heist, ha riportato nel gioco le controverse loot box.

La storia del videogame con le loot box parte in realtà da lontano, visto che erano presenti fin dal lancio in WW2, mentre in Black Ops 3 sono state aggiunte solo in seguito, per cui non si tratta di una mossa del tutto inaspettata.

Farà sicuramente discutere i videogiocatori, in ogni caso, visto che nei casi precedenti non erano presenti modifiche puramente estetiche nelle casse, ma anche vere e proprie armi, che dunque davano un vantaggio in combattimento.

Questo, unito al fatto che il gioco offre già un season pass dal costo di circa 50 euro e tante altre maniere per monetizzare, come il Black Market e le modifiche estetiche, non mancherà di sollevare polemiche.

Al momento Treyarch ha voluto ribadire che è possibile ottenere le loot box non solo a pagamento sul Black Market, ma anche giocando in multiplayer e nella modalità Blackout, e che per il momento contengono solamente skin e cambiamenti visivi. Per il futuro staremo a vedere.

Che ne pensate?

(Fonte: VG247)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui