Netflix è diventata, nel corso degli scorsi anni, una delle più celebri e diffuse piattaforme di streaming: un risultato così importante, raggiunto in così poco tempo, può essere frutto, tra le altre cose, di un’accurata selezione del panorama titoli. La differenziazione e la vastità dell’offerta rischia anche di confondere lo spettatore, che si trova schiacciato sotto una mole di uscite mensili che ha pochi concorrenti, in rete. Qui entriamo in gioco noi di Stay Nerd, proponendovi la nostra personale selezione delle migliori uscite Netflix di settembre, tra film e principali serie in arrivo nei prossimi 30 giorni.

Film top di gamma

Preparate i pop corn per i seguenti film di alto profilo in arrivo su Netflix… e buona visione!

Crimson Peak

Quando si parla di fantasy, steampunk e mondi visionari, alla nostra mente non può che affacciarsi la figura di Guillermo Del Toro. Il regista messicano, infatti, ha girato o scritto alcuni dei film di genere più interessanti degli ultimi anni, come Hellboy, Il labirinto del fauno, Pacific Rim. Proprio in questi giorni, al Festival del cinema di Venezia, viene presentato The shape of water, ultimo film del regista, che narra di un amore impossibile tra una donna muta e un essere metà uomo e metà creatura marina. Crimson Peak è una delle sue ultime opere e rivederlo può essere utile per rinfrescare le atmosfere e il linguaggio che hanno reso famosa l’opera di Del Toro. Disponibile dal 24 settembre.

Cloverfield

Parlando di registi controversi, non possiamo non citare l’amato e odiato J.J. Abrams, stavolta in vesti di produttore. Il film di Matt Reeves fa parte di una trilogia, tutta dedicata ad accadimenti al di fuori dell’ordinario e alle reazioni delle persone che ne vengono in contatto, che ha visto uscire la seconda parte, 10 Cloverfield Lane, nel 2016 e che si concluderà a breve con God Particle. Il primo film, Cloverfield, è un monster movie girato come falso documentario che racconta di sei ragazzi newyorkesi alle prese con l’invasione della città da parte di un misterioso… beh, di un mostro enorme. L’originalità del film sta nel taglio dato alla storia e nelle pochissime apparizioni del vero protagonista, il mostro, per l’appunto, oltre che nella completa mancanza di spiegazioni sulle sue origini o le sue intenzioni. Abbracciamo in tutto e per tutto il punto di vista particolare del gruppo dei protagonisti, venendo trascinati nel pieno dell’azione per tutto il film. Disponibile dal 30 settembre.

Kill Bill Volume 2

Lasciamo posto in questa lista a un film e a un regista che hanno bisogno di poche presentazioni. La seconda parte di uno dei capolavori di Quentin Tarantino approfondisce le origini della sposa, il duro addestramento cui ha dovuto sottoporsi e mette la parola fine alla sua vendetta. Il tutto, come ci ha abituato Tarantino, con meravigliose citazioni e rimandi al cinema italiano (gli spaghetti western, tanto per dirne uno) e ai film di arti marziali, oltre che con una colonna sonora memorabile. Netflix ci fornisce l’occasione di vedere i due titoli uno di seguito all’altro, in una maratona tarantiniana che crediamo correranno in molti. Disponibile dal 23 settembre.

Watchmen

E poi c’è un film molto particolare, tratto da una delle opere più influenti e colossali di Alan Moore, nel mondo dei fumetti. Il regista, né l’ultimo arrivato né un novellino di queste operazioni, è Zack Snyder, che è riuscito a maneggiare l’enorme materiale dell’autore britannico con cautela e dedizione sufficienti a non far storcere il naso a tutti i fan del fumetto. Siamo consapevoli che ridurre un lavoro mastodontico e centrale nel mondo dei supereroi in poco più di due ore abbia necessariamente tradito il materiale di partenza ma per noi, anche solo rivedere le scene in cui il protagonista è Rorschach, vale la pena di una visione. Disponibile dal 30 settembre.

Star Wars Episodio VII: Il risveglio della Forza

Il 13 dicembre si avvicina inesorabilmente e i fan di Guerre Stellari non sanno più dove andare a cercare indizi sul prossimo film della saga, Gli ultimi Jedi. Venerdì scorso si è celebrato, in tutto il mondo, il Force Friday, evento organizzato LucasFilm e Disney per il lancio dei nuovi gadget legati al franchise, e quella è stata l’ultima occasione per avere accesso a qualche anticipazione. Piuttosto che cercare ancora indizi sul futuro, quindi, possiamo cogliere l’occasione per guardare al passato, rivedere l’ultimo film e farci assalire dalla commozione. Disponibile dal 12 settembre.

Uno sguardo alle serie

Oltre a tutto questo, Netflix si sbizzarrisce oltre ogni aspettativa per il mese di settembre: ecco di seguito una panoramica sulle serie TV più interessanti in arrivo.

Narcos

La terza stagione di Narcos promette faville, già a giudicare dal trailer. A partire da settembre, l’agente Javier Peña riprenderà la sua crociata al narcotraffico. La mancanza di figure chiave della serie potrebbe indurre qualche dubbio nei fan più timorosi, ma vedrete che il lavoro sempre eccezionali di sceneggiatori e produttori saprà rassicurare il 100% del pubblico sui ritmi e sulla trama, dato che il mondo dei narcos ha ancora tantissime storie da raccontare. Insomma, detto ciò, lasciate pure esplodere l’hype e fiondatevi su questa terza imperdibile stagione!

Final Fantasy XIV Dad of light

Sempre dal primo settembre, una produzione originale Netflix che racconta il rapporto di un padre e del figlio creatosi grazie al capolavoro della Square Enix.

Bojack Horseman

Il cavallo più scorretto di Hollywood è pronto a scorrazzare di nuovo su Netflix, a partire dall’8 settembre. La serie televisiva animata creata da Raphael Bob-Waksberg tornerà per una a lungo attesa quarta stagione, forte dei crescenti consensi di critica e pubblico e dei tanti premi ricevuti negli ultimi tre anni. Insieme all’autodistruttivo Bojack, attore ormai dedito più al cinismo disincantato che alla recitazione, troveremo i soliti comprimari: la gatta Princess Carolyn, la scrittrice Diane, il perennemente esaltato Mr. Peanutbutter e l’immancabile Todd. La quarta stagione avrà un bel da fare per mantenere gli standard cui ci ha abituati questa serie, tra satira pungente del crudele mondo del jet set, apparizioni celebri e momenti di altissima televisione.

The Expanse

La seconda stagione di questa serie che intreccia fantascienza, poliziesco e politica sarà disponibile dal prossimo 8 settembre.

Star Trek – Discovery

I trekkie sono stati tra I precursori dei moderni nerd: appassionati fino al parossismo delle avventure dei loro beniamini, critici feroci degli episodi e dei film che non li convincevano e amanti di tutte le strade percorse dall’Enterprise. Questa nuova avventura li porterà sulle rotte della USS Discovery e della USS Shenzhou, astronavi lanciate nello spazio alla ricerca di nuovi mondi e nuove civiltà. La serie riporta sul piccolo schermo il franchise dopo oltre dieci anni di assenza, provando ad ambientare le puntate dieci anni prima della serie originale di Star Trek, andata in onda per la prima volta nel lontano 1966. La prima stagione di questa nuova serie sarà disponibile su Netflix a partire dal 25 settembre.

Designated Survivor

Kiefer Sutherland torna a vestire i panni del designated survivor per la seconda volta, per raccontarci la politica americana con un nuovo punto di vista. Disponibile dal 28 settembre, con uscite settimanali.

Vikings

La serie che creato un vero e proprio culto intorno ai vichinghi e alle loro storie è ormai arrivata alla quarta stagione. Da settembre trovate tutti gli episodi di nuovo online.

Netflix presenta

Passiamo quindi alle produzioni cinematografiche originali dell’ormai colosso dello streaming, ecco i più attesi film prodotti da Netflix…

Il gioco di Gerald

Il 2017 sarà ricordato come uno degli anni con la maggior concentrazione di opere tratte dai libri del maestro Stephen King. La Torre Nera è ancora al cinema, The Mist è disponibile sui vostri piccoli schermi e la nuova versione di IT uscirà nei prossimi mesi, mentre Netflix ci propone l’adattamento di uno dei romanzi meno noti dello scrittore americano, Il gioco di Gerald. Il libro in questione si discosta dai canoni cui il primo King ci aveva abituato: dove normalmente c’erano orrore e mostri, qui c’è grande introspezione psicologica e lotta col proprio passato. Disponibile dal 9 settembre.

Little evil

Una commedia a sfondo horror che racconta come un uomo si convinca sempre di più che il figlio della compagna è l’anticristo e di come cercherà di affrontare l’inevitabile. Dal primo settembre.

Per primo hanno ucciso mio padre

Cambiamo completamente genere per questo film diretto da Angelina Jolie che affronta la tragedia del genocidio cambogiano ad opera degli Khmer Rossi alla fine degli anni ’70. Il film prende lo spunto dal libro autobiografico omonimo, pubblicato nel 2000 e scritto da Loung Ung, qui nelle vesti di co-sceneggiatrice e produttrice esecutiva. Disponibile dal 15 settembre.

6 days

Anche in questo film i fatti alla base sono tratti da una storia vera. La storia racconta l’attacco all’ambasciata iraniana che si ebbe nell’aprile del 1980 da parte di uomini armati che presero in ostaggio tutti i dipendenti e tennero il mondo col fiato sospeso per tutti i sei giorni di trattativa che seguirono. Dal 22 settembre.

The Bad Batch

Non potevamo non inserire una distopia post-apocalittica nella nostra lista. Il film, Premio Speciale della giuria allo scorso Festival di Venezia, è incentrato su una storia d’amore proibita all’interno di una comunità di cannibali. Disponibile anche questo dal 22 settembre.

Documentari

Non dimentichiamoci nemmeno dell’offerta di documentari (o pseudo-tali), per i più affamati di conoscenza.

Jackass: il film, Jackass 2 e Jackass 3

La cricca di Johnny Knoxville torna a far ridere con le loro gag a metà tra l’esperimento folle e il documentario distorto. Tutti e tre i film saranno disponibili dal 30 settembre.

Steve Jobs: The man in the machine

Un rigoroso documentario sull’idea di ambiente lavorativo che aveva il visionario fondatore di Apple. Dal 4 settembre.

Whitney: Can I be me

Una grande voce, una grande artista, una vita difficile e una morte prematura e tragica. Un documentario racconta la storia dietro alla diva. Disponibile dal 3 settembre.

Foo Fighters: Back and forth

Rimaniamo nel mondo della musica ma cambiamo genere per questo rockumentary che racconta la storia di una delle band più famose del pianeta attraverso materiale inedito e recupero di interviste e filmati ormai introvabili. Dal 15 settembre.

George Harrison: Living in the material world

Chiudiamo questo nostro primo appuntamento delle uscite su Netflix con un documentario del 2011 diretto da Martin Scorsese che, esclusivamente attraverso materiale inedito e interviste agli amici del chitarrista dei Beatles morto nel 2001, fa un excursus sulla vita del musicista, dai primi passi a Liverpool fino ai viaggi in India, passando per l’imprescindibile avventura coi Beatles. Disponibile dal 15 settembre.

No more articles