Ninja ha ricevuto 1 milione di dollari da EA per “spingere” Apex Legends?

Nelle scorse settimane vi abbiamo raccontato dell’enorme popolarità ottenuta da Apex Legends, nuovo Battle Royale lanciato un po’ a sorpresa a Febbraio da Respawn, pubblicato da Electronic Arts.

Il videogame aveva raggiunto cifre impressionanti, guadagnando oltre 50 milioni di giocatori attivi in poco tempo, e insidiando perfino il primato di Fortnite come gioco più trasmesso su Twitch.

Electronic Arts aveva infatti dichiarato di aver speso molto per la campagna promozionale del gioco, e nelle scorse ore è arrivata da Reuters un’indiscrezione secondo cui addirittura lo streamer Ninja avrebbe avuto un ruolo chiave nella crescita del gioco.

Ninja, al secolo Tyler Blevins, che vanta 13 milioni di follower su Twitch e un canale YouTube con 21 milioni di iscritti, avrebbe ricevuto come compenso da EA per la promozione del gioco ben 1 milione di dollari.

Blevins non sarebbe l’unico streamer coinvolto nella pubblicizzazione di Apex Legends, ma sarebbe sicuramente il più pagato.

Che ne pensate di questa mossa da parte di EA, se confermata? Se da un lato è giusto che il lavoro e il seguito di una star del web vengano ricompensate, dall’altro c’è il rischio che i video di uno streamer diventino mera pubblicità ad un prodotto, che dunque verrebbe pubblicizzato senza che gli utenti ne siano consapevoli.

La trovate una pratica corretta?

No more articles