I Looney Tunes abbandonano le armi: la rivoluzione su HBO Max, dove i loro cartoon sono un successo.

I Looney Tunes sono tornati, ma hanno abbandonato uno dei loro tratti tipici come l’utilizzo delle armi: nella rivisitazione degli storici cartoon trasmessi ora da HBO Max infatti, personaggi come Taddeo (Elmer Fudd) o Yosemite Sam hanno abbandonato i loro fucili e pistole d’ordinanza.

Il nuovo corso ha infatti deciso di abbandonare le armi, pur lasciando tutto il contorno relativo alla violenza cartoonesca, lasciando all’immaginazione di Taddeo il cacciatore l’unico limite per catturare Bugs Bunny.

Ne ha parlato il produttore dei cartoon, Peter Browngardt, in una recente intervista: “Non useremo più le armi, ma possiamo sempre usare la violenza nel cartoon, con la dinamite, la roba di ACME e cose del genere”.

Il produttore ha poi continuato: “Ho sempre pensato: “E se Warner Bros non avesse mai smesso di fare i cartoon dei Looney Tunes?” e nei limiti delle nostre possibilità abbiamo trattato la produzione in quel modo”.

looney tunes armi

Per Browngardt, che per la verità nello spiegare il suo pensiero sceglie un giro di parole non troppo azzeccato, la serie animata riflette il tempo in cui viviamo, ma da una prospettiva un po’ diversa:

“Stiamo attraversando quest’ondata di anti-bullismo, in cui tutti devono andare d’accordo con tutti e tutti devono essere amici di tutti. I Looney Tunes sono praticamente l’antitesi di questo concetto. Sono due personaggi in conflitto tra loro, e spesso le cose possono diventare piuttosto violente”.

Violente, ma da oggi senza armi. L’espediente scelto da WarnerMedia però sembra evidentemente funzionare, dato che i cartoon dei Looney Tunes sono il prodotto più guardato su HBO Max, superando addirittura colossi come Game of Thrones e The Big Bang Theory, i cui diritti sono costati molti più soldi alla piattaforma streaming.

Che ne pensate?

(Fonte: Bleeding Cool)

No more articles