Lezioni di Pesto in casa Pixar: ecco la vera ricetta del condimento genovese per eccellenza, come vista nel film Luca

Luca è giunto sulla piattaforma di Disney Plus e con esso un consistente pezzo di Liguria, che ha preso forma in una ricetta simbolo della Riviera: il Pesto alla genovese. Vedere i tre giovani protagonisti mangiare piatti su piatti di trenette al Pesto è certo uno dei momenti che ha scatenata un sorriso negli spettatori liguri, un omaggio che il regista genovese Enrico Casarosa ha voluto fare alla sua città natale.

A corollario di questo, nei giorni scorsi Pixar ha voluto condividere con sulla sua pagina Twitter la ricetta per un buon Pesto. Una ricetta che segue la tradizione, presentandosi quindi con i suoi sette ingredienti originali: il Basilico di Pra, il sale grosso, il pecorino, il parmigiano, l’olio e, soprattutto, i pinoli e l’aglio. Niente varianti da “foresti”, insomma.

La ricetta del Pesto alla Genovese: la parola a Giulia Marcovaldo di Luca

La ricetta che ci viene presentata da Giulia Marcovaldo si presenta con alcuni dei suoi accorgimenti più importanti. In primo luogo l’uso del mortaio di marmo, una tradizione ancora radicatissima in Liguria, anche se sottolinea come in qualche caso (con i dovuti accorgimenti) sia possibile utilizzare anche un frullatore. L’importante è non far scaldare troppo la macchina, pena la cottura del basilico di Pra e la rovina del piatto.

Nella galleria di immagini vediamo anche la variante con le patate e i fagiolini, molto apprezzata in Riviera anche se molto discussa dai turisti. Anche l’accorgimento di conservare un po’ di acqua di cottura per sciogliere al meglio il Pesto e renderlo più cremoso e omogeneo con la pasta, è un consiglio molto gradito e da non sottovalutare per la corretta riuscita della ricetta.

luca ricetta pesto genovese

Non resta che lasciare la parola a voi lettori! Avete già provato a replicare questa ricetta (rigorosamente con pinoli e aglio)? Fatecelo sapere con un commento e partecipate con noi a questa discussione!

Se ti interessa leggi anche la nostra recensione del film:

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.