Kevin Feige racconta il momento nel quale ha capito che il Marvel Cinematic Universe sarebbe stato un successo.

Nel libro “Marvel Studios: The First Ten Years”, il produttore e CEO della compagnia Kevin Feige ha raccontato il momento nel quale ha capito che il Marvel Cinematic Universe sarebbe stato un successo immenso.

La Marvel, oltre al successo cinematografico, ha saputo creare un “Universo Condiviso“, obbligando gli altri studi ad adattarsi.

Prima di arrivare a questi risultati, Feige ha dovuto combattere perché qualcuno credesse nel suo progetto da portare avanti, ma per il produttore c’e` stato un attimo nel quale tutto il globo si e` reso conto delle potenzialità del Marvel Cinematic Universe.

“Credo che sia successo ai tempi del primo The Avengers. Il successo del primo Iron Man di Jon Favreau è stato galvanizzante, ci ha dato la sicurezza di fare un altro film, di fare un Capitan Americae di presentare Thor al pubblico. Ma è stato il trionfo di The Avengers a farci capire che il pubblico stava afferrando ciò che avremmo fatto, l’impollinazione incrociata di tutte queste storie diverse. E gli spettatori ci hanno detto, senza mezzi termini, che erano dalla nostra parte. Questo ci ha permesso di progettare tutto ciò che abbiamo fatto da quel giorno e, nello specifico, di costruire il climax di Avengers: Infinity War.”

Feige prosegue: “Crediamo che ciò a cui stiamo lavorando abbia un valore reale. I rischi e le opportunità creative che stiamo affrontando hanno l’obiettivo di creare esperienze uniche e diverse in grado di generare una risposta nel pubblico. Sono profondamente convinto che le persone vogliono essere sorprese e vedere le loro aspettative superate. E’ questo ciò che ci ha spinto maggiormente nella creazione del nostro universo. Superare le aspettative dei fan e sorprenderli di volta in volta.”

(fonte: comicbook.com)

No more articles