Una delle principali critiche che venne mossa, da una fetta di giocatori, a Dragon Age: Inquisition,  riguardava la ripetitività (e apparente inutilità) di alcune sidequest.

Bioware è ben conscia di questa problematica ed è per questo che, in Mass Effect Andromeda, ha deciso di trarre ispirazione da quanto fatto da CD Projekt Red in The Witcher.

A fornire quest’informazione è Fabrice Condominas, produttore di Andromeda, che ha dichiarato quanto segue:

“Ci stiamo approcciando a questo aspetto in maniera piuttosto differente, perché abbiamo appreso molto da quanto fatto con Inquisition. Abbiamo anche prestato parecchia attenzione ad altri giochi, come The Witcher ad esempio”

Nonostante questo, Condominas, precisa che non sempre una maggior quantità porta ad miglior qualità ed è per questo che, le quest secondarie, dovranno avere un loro senso così come visto in The Witcher 3: Wild Hunt.

(Fonte: PC Gamer)

No more articles