Matthew McCounaghey è in trattative per interpretare il villain Due Facce in The Batman di Matt Reeves ed un suo eventuale sequel

Matthew McCounaghey potrebbe essere Due Facce nella nuova pellicola stand alone sull’Uomo Pipistrello, il The Batman di Matt Reeves.

L’indiscrezione la lancia il Daily Mail, ed il film, dopo aver avuto uno sviluppo particolarmente travagliato per via dell’abbandono di Ben Affleck, che avrebbe dovuto esserne regista e protagonista, sembra star iniziando a prendere sempre più forma.

È infatti stato ufficializzato il ruolo del protagonista, Batman per l’appunto, che sarà interpretato per la prima volta da Robert Pattinson. Si tratterà di una storia ambientata quasi agli esordi di Batman, per cui si è optato per un attore piuttosto giovane per una versione del Cavaliere Oscuro che non siamo abituati ancora a conoscere bene.

Nei giorni scorsi è stato poi svelato che sarà Zoe Kravitz, attrice figlia di Lenny Kravitz, ad interpretare un altro ruolo fondamentale per il film: quello di Catwoman.

Adesso l’attore premio Oscar Matthew McCounaghey sarebbe in trattative per un altro dei ruoli importanti per la pellicola. Stando a quanto si riporta, potrebbe interpretare Due Facce, il celebre villain del mondo DC.

matthew mccounaghey due facce

Secondo il canone DC Comics, Harvey Dent è il procuratore distrettuale di Gotham City, che viene sfigurato dal boss mafioso Sal Maroni durante un processo con dell’acido. L’episodio lo rende folle, tanto da diventare un villain, Due Facce per l’appunto, che prende le sue decisioni basandosi sul lancio di una monetina.

Dent dovrebbe apparire in The Batman, e diventare Due Facce in un sequel già pianificato. Quello di McCounaghey, che ha compiuto cinquant’anni proprio ieri, non è l’unico nome in ballo, dato che si parla anche di John David Washington.

Voi che ne pensate? Chi preferireste? Lo vedreste bene McCounaghey nel ruolo di Due Facce?

(Fonte: Daily Mail)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.