Alcuni modder non sono soddisfatti dei dati di Bing per Microsoft Flight Simulator, e li stanno sostituendo con quelli di Google Maps

Microsoft Flight Simulator è stato piuttosto rivoluzionario, dato che è in grado di simulare praticamente l’intero pianeta, peraltro con dettagli assolutamente impressionanti, e modellando centinaia di città in tutto il mondo, eppure c’è chi trova fastidiose alcune sue imperfezioni, tanto da decidere di rimpiazzare i dati originali di Bing con quelli di Google Maps.

microsoft flight simulator google maps

Vi sarete accorti infatti che ci sono nel gioco alcune bizzarrie, come lo strano obelisco in Australia e altre amenità del genere, così come alcuni edifici anche piuttosto famosi, che non sono riprodotti alla perfezione. Buckingham Palace ad esempio non sembra proprio come quella originale, così come Stonehenge, ecc.

Alciuni dei colpevoli sembrano essere stati individuati in Bing Maps e Azure AI, i cui dati non soddisfacevano alcuni modder, che li hanno rimpiazzati con quelli di Google Maps.

La differenza è visibile ad esempio in questo post di Reddit che trovate di seguito, che risale a circa un mese fa:

Melbourne Cricket Ground Using Google 3D Maps – Colour corrected – (download) – Current vs New from r/MicrosoftFlightSim

Il Melbourne Cricket Ground preso come esempio è decisamente migliorato rispetto alla versione originale, e da allora molti altri edifici e panorami famosi sono stati ricosturiti privilegiando Google Maps al posto di Bing.

Il problema però è che Microsoft e Google sono rivali, per cui non è detto che in futuro non possano sorgere controversie a riguardo, dato che è piuttosto plausibile che il colosso di Redmond non sia troppo contento di vedere i propri dati rimpiazzati da quelli di un competitor, e che per giunta sono pure più precisi. Vedremo se la cosa verrà considerata come violazione dei termini di servizio in qualche modo.

C’è anche un altro lato della medaglia da considerare, ossia che dettagli maggiori hanno un costo in termini di performance, per cui alcuni dati hanno comunque avuto bisogno di essere alleggeriti in qualche modo a livello di poligoni.

Inoltre non sembra esattamente user-friendly il modo di importare i dati da Google in Microsoft Flight Simulator, come si può vedere dalla guida.

Ci sono pro e contro, insomma. Quello che è certo è che il simulatore di volo continua a far discutere gli appassionati di tutto il mondo.

(Fonte: PC Gamer)

No more articles