Metacritic stila la lista dei 20 migliori videogiochi del 2020: diamo un’occhiata insieme

Fine anno come di consueto è tempo di bilanci, per tanti aspetti della vita ma anche dal punto di vista videoludico, e così Metacritic, il popolare aggregatore di recensioni, ha stilato una lista dei migliori videogiochi del 2020 in base ai voti dati dagli adetti ai lavori.

Mai come quest’anno i videogiochi sono stati importanti per tenerci occupati e risollevarci il morale durante il lockdown, e il 2020 è stato un anno particolarmente florido dal punto di vista delle grandi uscite.

migliori videogiochi 2020 metacritic

Ecco dunque la Top 20 di Metacritic:

  1. Persona 5 Royal (PS4): 95/100;
  2. The Last of Us Parte II (PS4): 93/100;
  3. Dragon Quest XI Echi di un’Era Perduta – Edizione Definitiva (PS4):  93/100;
  4. Hades (Nintendo Switch): 93/100;
  5. Half Life Alyx (PC): 93/100;
  6. Ori and the Will of the Wips (Nintendo Switch): 93/100;
  7. Hades (PC): 93/100;
  8. Demon’s Souls (PS5): 92/100;
  9. Dragon Quest XI S Echi di un’Era Perduta – Edizione Definitiva (Xbox One):  91/100;
  10. Microsoft Flight Simulator (PC): 91/100;
  11. Crusader Kings III (PC): 91/100;
  12. F1 2020 (Xbox One): 91/100;
  13. Spelunky 2 (PC): 91/100;
  14. Animal Crossing New Horizons (Nintendo Switch): 90/100;
  15. Ori and the Will of the Wisps (Xbox One): 90/100;
  16. Yakuza 0 (Xbox One): 90/100
  17. Yakuza: Like a Dragon (Xbox One): 89/100
  18. Xenoblade Chronicles: Definitive Edition (Nintendo Switch): 89/100
  19. There is no game: Wrong dimension (PC): 89/100
  20. Dreams (PS4): 89/100

 

Insomma a farla da padrone c’è Persona 5 Royal, la riedizione del bellissimo gioco di ruolo di Atlus, mentre il vincitore del Game of The Year 2020, il tanto discusso The Last of Us Parte II, si trova al secondo posto della classifica. La grande sorpresa è Hades, che ha raggiunto posizioni di vertice sia con l’edizione Nintendo Switch, sia con quella PC, mentre il primo gioco della next-gen è il remake di Demon’s Soul per PS5.

Che ne pensate della lista di Metacritic? Siete d’accordo, o la vostra Top 20 la comporreste diversamente?

 

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui