Ecco i nuovi poster del film di Monster Hunter

Nelle scorse ore ci sono state importanti novità per il film di Monster Hunter. La pellicola, ispirtata al noto franchise videoludico, ha ora dei nuovi poster. Protagonisti di queste immagini Milla Jovovich e Tony Jaa

Potete vedere i poster qui di seguito.

Monster Hunter film Monster Hunter film

La pellicola diretta da Paul W.S. Anderson, vedrà come protagonisti Milla Jovovich – celebre per film del calibro di Il Quinto Elemento, la saga cinematografica ispirata a Resident Evil, Giovanna D’Arco e il recente Hellboy diretto da Neil Marshal – affiancata dal thailandese Tony Jaa – che ricordiamo per aver recitato in film come la trilogia di Ong-Bak, Fast & Furious 7 e il recente xXx – Il Ritorno di Xander Cage.

Sony Pictures in passato ha annunciato ufficialmente la data di debutto della pellicola, il 4 Settembre 2020, mentre l’attesa per il primo trailer (ufficiale) potrebbe non essere poi tanto lunga, soprattutto dinnanzi al filmato trapelato.

Per quanto concerne la trama del film, stando alle prime informazioni diffuse, vedrà il tenente Artemis (Milla Jovovich) finire in un mondo sconosciuto, parallelo al nostro e popolato da feroci mostri. Qui, insieme ai suoi soldati, farà la conoscenza di un uomo misterioso (Tony Jaa) capace di abbattere le mostruosità e sopravvivere in quell’ambiente così ostile.

Prima di chiudere vi ricordiamo che il franchise di Monster Hunter debuttò nel 2004, quando sul mercato nipponico debuttò il primo capitolo della serie su PlayStation 2.

Oggi, Monster Hunter: World, ha superato le 12 milioni di copie vendute e al recente PlayStation State of Play, lo studio di sviluppo ha annunciato la nuova espansione del gioco, Iceborne, che andrà ad arricchire ulteriormente il già vasto mondo di gioco del titolo.

Come sempre v’invitiamo a farci sapere la vostra sull’argomento: curiosi di scoprire come sarà il film o siete tra coloro che ritengono che cinema e videogiochi debbano viaggiare su binari separati? Fateci sapere!

 

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.