La Cina vieta My Hero Academia: la colpa sarebbe del nome di un villain, che riapre una ferita aperta per il popolo cinese

In Cina è scoppiata una forte polemica riguardo My Hero Academia, in particolare per quanto riguarda la rivelazione del nome di un villain del recente capitolo 259, che ha riaperto una ferita particolarmente profonda e macabra nella società cinese, più o meno involontriamente.

La causa sarebbe come detto la rivelazione del nome di un villain, il Dottore creatore dei Nomu, che appunto si chiama Maruta Shiga. Il nome Maruta però è tristemente noto alla popolazione cinese, perché era quello con cui venivano chiamati i civili cinesi che sono stati vittima di tragici esperimenti da parte dell’esercito giapponese durante la Seconda Guerra Mondiale.

L’Unità 731 dell’Esercito dell’Impero Giapponese, durante lo svolgimento asiatico della Guerra, infettava di proposito con malattie bambini, anziani, donne incinte e disabili, praticando anche orrende amputazioni, lobotomie e quant’altro. Logico dunque pensare che il nome avrebbe evocato ricordi non esattamente piacevoli.

Sia Shueisha che pubblica il manga, sia l’autore Kohei Horikoshi però hanno subito dichiarato che non era quello il loro intento, peraltro dichiarandosi anche sorpresi che la cosa sia venuta fuori così presto. Quando è scoppiato lo scandalo infatti, il numero incriminato in Cina non era ancora uscito, per cui è palese che siano state distribuite delle scan non autorizzate.

In ogni caso, l’autore aveva assicurato che il capitolo 259 sarebbe stato modificato, ma probabilmente non basterà.

my hero academia cina

Il servizio di manga digitale cinese bilibili e Tencent Comics hanno già rimosso le pagine del manga dai propri database, e anche l’anime dal catalogo di bilibili, anche in risposta alle numerose recensioni negative ricevute non appena scoppiato lo scandalo.

Come se non bastasse, anche My Hero Academia: Strongest Hero, RPG per dispositivi mobile in sviluppo presso lo studio cinese Xin Yuan, è stato rimosso dalla pagina TapTap dello studio. Non è ancora stata ufficializzata la cancellazione, ma non ci sarebbe da stupirsi se fosse così.

Che ne pensate della situazione?

Intanto, se volete approfondire, sul nostro sito trovate un bello speciale su My Hero Academia, mentre a marzo in Italia sarà proiettato nei cinema il secondo film della serie.

(Fonte: Anime News Network)

No more articles