Gameinformer USA ha avuto modo di intervistare il presidente di Naughty Dog Evan Wells circa il futuro dello studio, oltre ai giochi già in sviluppo, ovvero Uncharted: The Lost Legacy e The Last of Us Part 2, ricevendo questa risposta:

“Non abbiamo uno schema di lavoro ben definito per il lungo periodo. Sviluppare un videogioco è un processo molto complicato e per ora ci concentreremo solo sui progetti annunciati. Allo stesso modo non abbiamo in programma di continuare la serie di Uncharted o, quanto meno, non c’è l’intenzione di realizzare altri episodi o espansioni in modo seriale”

Wells ha inoltre parlato di una scelta interna che ha rivoluzionato il modo di lavorare all’interno dello studio, ovvero la creazione di due team distinti per lavorare a più progetti. Le sue parole a riguardo sono state le seguenti:

“Abbiamo deciso di intraprendere questa strada durante lo sviluppo di The Last of Us. Quando abbiamo iniziato a lavorarci su stavamo terminando i lavori per Uncharted 3, dunque serviva dividere il tema per far procedere i lavori nei tempi giusti, fermo restando che i nostri ragazzi non si sono mai tirati indietro se c’era da dare una mano su altri progetti, senza mai dare problemi.”

Attendiamo dunque Uncharted: The Lost Legacy in arrivo entro il 2017, pur non avendo idea di quando arriverà The Last of Us 2.

(Fonte: GameInformerUSA)

No more articles