Per limitare il consumo della banda e aiutare le linee in difficoltà, l’UE sta trattando con Netflix per ridurre l’utilizzo dell’HD in streaming

Per via dell’emergenza Coronavirus, passiamo sempre più tempo chiusi in casa, viste le misure restrittive adottate dal governo per limitare al massimo il diffondersi del contagio, e di conseguenza in molti per passare il tempo ricorrono a Netflix e all’uso dei servizi in streaming e a internet in generale, ma il consumo di banda eccessivo ha causato diversi malfunzionamenti alle linee di tutto il mondo.

Le infrastrutture telematiche infatti, in molti paesi non sono esattamente all’avanguardia, e ciò ha causato problemi di connessione in tutto il mondo, proprio per via dell’elevato numero di persone online, peraltro per tanto tempo.

netflix consumo banda

Una delle contromisure che si pensa di adottare per aiutare le linee in difficoltà, è quella di ridurre il consumo della banda, per cui il commissario europeo Thierry Breton ha chiesto formalmente a Reed Hastings di Netflix, di fare in modo da rendere disponibile la visione del proprio catalogo solamente in SD, in definizione standard insomma.

Lo ha scritto su Twitter lo stesso Breton, che scrive di aver parlato con il CEO di Netflix e di avergli chiesto di autorizzare l’uso dell’alta definizione “solo se necessario”.

 

 

Per la verità non è molto chiaro cosa significhi “guardare un programma in HD solo se necessario”, ma immaginiamo arriveranno ulteriori chiarimenti in futuro, anche perché Breton e Hastings riprenderanno il discorso nei prossimi giorni e ne sapremo di più.

Effettivamente in molti stanno riportando malfunzionamenti delle proprie linee internet, per cui qualche contromisura bisognerà pur prenderla: limitare la definizione dei prodotti in streaming sarà la via giusta?

 

 

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui