La crescita di Netflix sembra destinata a continuare anche quest’anno. Nel corso del 2018 saranno infatti circa settecento le produzioni in arrivo, tra serie TV e film. Si tratta di un investimento oneroso, pari a circa 8 miliardi di dollari, alcuni dei quali investiti su produzioni straniere (come l’Italiana Suburra o la tedesca Dark).

Queste le dichiarazioni di David Wells, CFO della compagnia. Parlando delle serie straniere ha affermato “Alla gente non importa da dove vengano le storie. Se vogliamo avere il miglior contenuto non dobbiamo necessariamente farlo da soli”.

“Riteniamo che ogni dollaro sia speso al meglio per i contenuti, ma pensiamo che il marketing sia un moltiplicatore della spesa per contenuti”, ha detto Wells.

Ha anche parlato dell’accordo di Netflix con il produttore Ryan Murphy. “Questo genere di affari sono un’eccezione. Non ne stiamo facendo dieci o venti”.

(fonte: Variety.com)

No more articles