Nel corso di una sessione di Q&A tenutasi in occasione di un incontro con gli azionisti, Nintendo ha confermato di non essere interessata al mercato PC.

L’idea del presidente è quella di concentrarsi su hardware e software continuando a produrre titoli first-party esclusivamente per 3DS e Switch.

Ecco le parole di Kimishima:

“Sappiamo che molti consumatori giocano con il PC, tuttavia, siamo convinti che un sistema integrato di hardware-software sia il modo migliore che abbiamo per sorprendere il pubblico con le innovative esperienze di gameplay che vogliamo raggiungere.

Inoltre, durante lo scorso anno fiscale abbiamo proposto tre applicazioni per smart device. Nonostante i contenuti e il target fosse diverso, tutte e tre le app sono state ricevute positivamente”.

No more articles