Reggie Fils-Aime, Presidente di Nintendo of America, è stato recentemente intervistato dal Times in merito alla nuova console del colosso nipponico, Switch.

Nell’intervista, Fils-Aime, ha avuto modo di parlare anche dell’insuccesso commerciale di Wii U e di come, la realizzazione di quest’ultima, fosse un passo necessario per arrivare a creare Switch.

“Non ricordo chi tra i nostri associati, forse lo stesso Mr. Miyamoto l’ultima volta che si trovava qui a New York, disse ‘spero che i consumatori guardino Wii U come un passo necessario, per arrivare a Nintendo Switch’. Ed è un modo differente per dire che Wii U è stato un fallimento necessario.

Sono entrato nella compagnia quando il GameCube si stava avvicinando alla fine della propria vita e, se guardiamo indietro, vediamo come anche quella non fu una delle nostre piattaforme di maggior successo. Adesso, invece, i consumatori sperano ardentemente di vedere una virtual console del GameCube, ed è una cosa che trovo estremamente interessante. 

Come illustrato nel corso della conferenza di presentazione, puoi tranquillamente vedere in Switch, una sorta di discendenza non solo da Wii U, ma da un gran numero delle nostre piattaforme storiche. E non c’è assolutamente alcun errore in questo.”

No more articles