Nintendo Switch Lite è ora ufficiale: prima occhiata al nuovo modello della console

Era un po’ diventato il segreto di Pulcinella, ma adesso è effettivamente ufficiale: Nintendo Switch Lite esiste, e sarà lanciata dalla Grande N sul mercato ad autunno.

L’annuncio arriva direttamente dai canali ufficiali Nintendo, tramite un video che vede protagonista Yoshiaki Koizumi, general producer proprio di Nintendo Switch, che ha anche presentato le prime caratteristiche della console.

Nintendo Switch Lite sarà una versione più compatta e più economica dell’attuale modello. Le dimensioni sono infatti più ridotte della Switch che siamo abituati a conoscere, così come il peso. La scelta non è casuale, visto che la console non potrà essere collegata al televisore, ma potrà essere utilizzata solamente in modalità handheld, per cui il peso ridotto farà sicuramente risultarla più comoda per i giocatori.

I Joy-Con sono fusi all’interno della scocca, per cui non sarà possibile scollegarli, e presentano una piccola differenza: su quello sinistro è infatti presente un vero e proprio D-Pad, a differenza dei tasti direzionali un po’ imprecisi degli attuali controller.

Naturalmente Nintendo Switch Lite non ha alcuna intenzione di sostituire il modello attuale di console, ma semplicemente di affiancarcisi, e dunque le due versioni saranno totalmente compatibili per le varie modalità multiplayer.

Anche il prezzo sarà considerevolmente inferiore rispetto alla Switch classica, visto che sarà venduta a 199 dollari, che presumibilmente diventeranno 199 euro.

Nintendo Switch Lite

Ultima novità riguarda la batteria, anch’essa ritoccata proprio per la natura portatile della console, e che dunque dovrebbe essere “sensibilmente più duratura di quella precedente“, stando a quanto dichiarato da Nintendo, anche se non sono stati diffusi dati più precisi.

Nintendo Switch Lite sarà disponibile a partire dal 20 Settembre 2019, quindi tra poco più di due mesi, in tre varianti di colore: giallo, grigio e turchese.

Che ne pensate della nuova console? Vi attira?

(Fonte: The Verge)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.