Business Insider riporta che Nintendo Switch, al lancio non avrà applicazioni multimediali compatibili.

Popolari app come Youtube, Netflix o Spotify, non saranno di conseguenza usufruibili sulla neonata console della casa di Kyoto e la motivazione viene fornita da Kit Ellis in persona.

Secondo il senior public relations manager di Nintendo of America, infatti, la compagnia non vuole che la console venga utilizzata come un comune tablet, essendo stata progettata per una essere una console da gaming e, per il momento, tali applicazioni non saranno compatibili con il sistema.

Che ne pensate della scelta fatta da Nintendo?

No more articles