Nintendo Switch Pro è nei piani di Nintendo?

Nella giornata di ieri Nintendo ha ufficializzato Nintendo Switch Lite, una nuova versione dell’attuale modello, più economica e utilizzabile unicamente in modalità handheld, ma della versione Pro al momento non c’è traccia. Andiamo per ordine.

Switch Lite è più compatta, più leggera e più economica (costa 199 dollari + tasse negli Stati Uniti e 219 euro in Italia e in Europa) del modello originale, ha una batteria più performante (anche se non si sa bene di quanto, vista l’assenza di dati dichiarati dalla Grande N) e ha i Joy-Con fusi all’interno della scocca della console stessa.

Questo significa che per utilizzare giochi che comportano l’utilizzo dei Joy-Con separati, o per godere della funzione HD Rumble, bisogna comprarne un paio a parte. Per il resto, la console è del tutto compatibile con il primo modello di Switch, ovviamente, ed è disponibile in tre varianti di colore: giallo, turchese e grigio.

Nintendo Switch Pro

Nei mesi scorsi però, quando cominciarono a trapelare le prime voci riguardo una riedizione di Nintendo Switch, si parlava, oltre che del modello più economico annunciato ieri, anche di una sorta di versione “Pro” della console, dall’hardware più performante, per i giocatori un po’ più esigenti.

Questa fantomatica Nintendo Switch Pro è davvero nei piani di Nintendo? Per il momento la situazione non è chiara. Doug Bowser ha dichiarato che la versione Lite è l’unico nuovo hardware che uscirà nella stagione natalizia, per cui se fosse davvero in programma una Switch “pompata”, il suo arrivo sarebbe previsto per il 2020. Nulla di imminente, insomma.

Inoltre, se Nintendo Switch Lite cambia, seppur minimamente, il design della console, non è detto che anche Nintendo Switch Pro debba farlo: potrebbe trattarsi di un semplice aggiornamento delle componenti hardware.

È ciò che emerge dagli ultimi rumor delle scorse ore, secondo cui Nintendo potrebbe limitarsi a dotare la console di un nuovo SoC Nvidia Tegra, una nuova memoria d’archiviazione flash e magari una batteria un po’ più potente, ed avere una console dalle prestazioni migliori sia in termini di grafica, sia di efficienza, e dunque caricamenti ridotti, autonomia migliorata, e quant’altro, lasciando la forma sostanzialmente invariata.

Voi che ne pensate? Vi farebbe piacere l’arrivo di Nintendo Switch Pro, o comunque in generale di una versione più potente dell’attuale console ibrida della Grande N?

(Fonte: The Verge, Game Informer)

No more articles