Durante un’intervista a IGN, Norman Reedus è tornato a parlare della cancellazione da parte di Konami di Silent Hills, il progetto che coinvolgeva insieme all’attore anche Hideo Kojima e Guillermo Del Toro.

Così come Del Toro,  neanche Reedus ha del tutto abbandonato le speranze di veder realizzato, se non proprio quel progetto, un altro videogame insieme al regista ed al celebre game designer giapponese.

“Sono davvero dispiaciuto per quanto è accaduto in Giappone, ma io ho fiducia. Ho fiducia che noi tre riusciremo a fare qualcos’altro. C’erano così tante idee che non riesco a credere che non le raccoglieremo da qualche parte.”

Riguardo a quel che resta del videogioco ha poi aggiunto: “Abbiamo scattato alcune foto, e avevamo telecamere che ti puntavano da un milione di angolazioni differenti. Potrebbero ancora essere sull’hard disk di qualcuno, non lo so. Avevamo fatto qualcosa, ma non eravamo entrati nel pieno della storia. Stavamo per farlo, ma poi è scoppiato tutto.”

Reedus ha poi concluso dicendo: “Non so cosa succederà. Ho fiducia che faremo qualcosa, perchè sembra una di quelle cose che devono accadere. È destino, deve succedere.”

Che ne pensate?

 

No more articles