Durante il livestream tenuto nella serata di ieri, gli sviluppatori di Ubisoft hanno rivelato nuove interessanti informazioni su Beyond Good & Evil 2.

Il gioco potrà essere giocato in single-player, ma il team di sviluppo voleva che i giocatori potessero giocarlo con gli amici. Il producer Guillaume Brunier ha detto: “Una parte della storia sarà la storia che racconti quando incontri e giochi con gli amici. Ma ci sarà anche una storia narrativa tradizionale, con un inizio, uno svolgimento e una fine, con personaggi forti ed emozionanti.”

In una parte della storia, incontreremo inoltre uno scimpanzè di nome Knox, visiteremo il suo pianeta ed incontreremo la sua famiglia. L’engine del gioco ha l’abilità di creare personaggi ibridi con tratti in comune, e dunque i componenti della famiglia di Knox gli assomiglieranno.

Per quanto riguarda l’ipotesi che Beyond Good & Evil 2 sia un prequel della storia, lo stesso Michel Ancel ha aggiunto: “La prima idea era quella di fare una trilogia, ma quando abbiamo iniziato a pensare al gioco successivo, abbiamo pensato che sarebbe stata così grande che sarebbe stato un peccato non parlare delle sue origini. Chi è Jade? È molto misteriosa, ed ha un lato oscuro. Vogliamo andare a fondo in queste cose, e continueremo a farlo attraverso gli episodi e le storie di questo mondo. Ma volevamo iniziare con un prequel.”

L’intero livestream lo trovate di seguito:

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

1 commento

  1. […] “Voglio andare a vivere in campagna”, recitava una famosa canzone italiana portata a Sanremo da Toto Cutugno nel 1995, che a quanto pare sembra aver ispirato anche Michel Ancel, personalità importante dell’industria videoludica, che ha deciso di darsi alla natura selvaggia: e ora cosa succederà a Beyond Good and Evil 2, a cui Ancel stava lavorando? […]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui