Sembrava una notte dal finale scontato quella dell’assegnazione degli Oscar, con La La Land superfavorito dall’alto delle sue 14 nomination, ed invece è andata diversamente

Il film di Damien Chazelle si è comunque portato a casa ben 6 statuette, tra cui quella per la miglior regia dello stesso Chazelle, più giovane regista della storia a vincere il premio con i suoi 32 anni, ma ha fallito l’appuntamento più importante, quello per il miglior film.

Ed è proprio questo il colpo di scena clamoroso della serata, non tanto per l’esito finale, quanto per il fatto che La La Land era stato annunciato come vincitore, con tanto di cast e produttori sul palco per ricevere l’ambita statuetta, prima che venisse svelato l’arcano.

A Warren Beatty e Faye Dunaway, che avevano annunciato il premio, era infatti stata data la busta sbagliata, e così il discorso viene fermato e sul palco, tra l’imbarazzo generale, salgono i vincitori effettivi, ossia il cast di Moonlight.

C’è un po’ di Italia anche nell’edizione di quest’anno: non riesce nell’impresa Fuocoammare di Gianfranco Rosi, ma vincono il premio Alessandro Bertolazzi e Giorgio Gregorini per Suicide Squad.

Vediamo insieme la lista completa dei vincitori della serata:

MIGLIOR FILM: Moonlight

MIGLIOR REGIA: Damien Chazelle (La La Land)

MIGLIOR ATTORE: Casey Affleck (Manchester by the sea)

MIGLIOR ATTRICE: Emma Stone (La La Land)

MIGLIOR ATTORE NON PROTAGONISTA: Mahershala Ali (Moonlight)

MIGLIOR ATTRICE NON PROTAGONISTA: Viola Davis (Barriere)

MIGLIOR SCENEGGIATURA ORIGINALE: Manchester by the sea

MIGLIOR SCENEGGIATURA NON ORIGINALE: Moonlight

MIGLIOR FILM STRANIERO: Il cliente (Iran)

MIGLIOR FILM ANIMAZIONE: Zootropolis

MIGLIOR FOTOGRAFIA: La La Land

MIGLIOR SCENOGRAFIA: La La Land

MIGLIOR MONTAGGIO: La battaglia di Hacksaw Ridge

MIGLIOR COLONNA SONORA: La La Land

MIGLIOR CANZONE: City of Stars (La La Land)

MIGLIORI EFFETTI SPECIALI: Il libro della giungla

MIGLIOR SONORO: La battaglia di Hacksaw Ridge

MIGLIOR MONTAGGIO SONORO: Arrival

MIGLIOR COSTUMI: Animali Fantastici e Dove Trovarli

MIGLIOR TRUCCO: Alessandro Bertolazzi, Giorgio Gregorini e Christopher Nelson (Suicide Squad)

MIGLIOR DOCUMENTARIO: O.J.: Made in America

MIGLIOR CORTO DOCUMENTARIO: The White Helmets

MIGLIOR CORTO: Sing

MIGLIOR CORTO D’ANIMAZIONE: Piper

No more articles