Niente conduttore per gli Oscar 2019

La telenovela riguardo la conduzione degli Oscar sembra sia giunta all’ultima puntata, con una decisione storica presa dall’Academy.

Sembra infatti che per la prima volta l’assegnazione dei celebri premi per l’industria cinematografica, sarà svolta senza conduttore.

Inizialmente la conduzione dello show era stata affidata a Kevin Hart, ma il popolare comico si era tirato indietro dopo soli due giorni dall’annuncio, dopo che erano comparsi in rete alcuni suoi vecchi tweet dal tono omofobo.

Hart aveva rinunciato per lasciare spazio agli artisti in una serata che doveva essere dedicata esclusivamente a loro, piuttosto che alle polemiche. Da allora però l’Academy non è stata in grado di trovare un sostituto, e a poco più di un mese dalla Grande Notte, è stata presa la decisione di continuare senza presentatore.

Lo show sarà dunque portato avanti da varie personalità piuttosto che da un singolo host e, presumibilmente, si focalizzerà molto sui numeri musicali, viste le ormai più che probabili nomination per Lady Gaga, Dolly Parton e Kendrick Lamar.

Che ne pensate? Decisione giusta secondo voi?

(Fonte: Variety)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.