Il nuovo film di Paranormal Activity sarà un reboot, scritto dallo sceneggiatore dei capitoli 2, 3 e 4 della saga

Paranormal Activity quando uscì nel 2007 divenne un vero e proprio fenomeno di costume, e naturalmente si rivelò un grande successo per Blumhouse, dato che il film incassò quasi 200 milioni di dollari ai botteghini, a fronte di un budget considerevolmente basso, e sta per tornare in auge con un reboot.

L’azienda ne fece infatti un franchise horror, e il film ricevette quattro sequel e una sorta di spin-off che fecero aumentare ulteriormente i ricavi totali del brand, che ha portato a casa ben 900 milioni di dollari. Il successo del primo film rimase però fondamentalmente ineguagliato, ed ecco che la decisione di ripartire proprio dal successo di quella pellicola potrebbe avere effettivamente senso.

Già l’anno scorso Blumhouse aveva annunciato di voler produrre un nuovo capitolo del film, e adesso grazie allo sceneggiatore Christopher Landon, un veterano di Blumhouse e sceneggiatore dei capitoli 2, 3 e 4 della saga, sappiamo che Paranormal Activity riceverà effettivamente un reboot.

paranormal activity reboot

Non solo, l’autore ha anticipato grandi cose in arrivo per il film, tra cui la scelta di un importante regista. Landon non ne ha ovviamente rivelato il nome, ma ha lasciato intendere che la direzione che prenderà il brand farà molto piacere ai fan.

Ecco le sue parole:

“Ho in progetto un film, che spero di poter girare presto, che non è un horror ma ha una forte connessione con il genere. E sto scrivendo il nuovo Paranormal Acivity, stiamo facendo un reboot del franchise. Sono estremamente entusiasta del regista, ma non posso dirvi di chi si tratta perché non ne ho il permesso, ma è un grande. È davvero fantastico. Credo che le persone saranno molto sorprese della direzione in cui stiamo portando la serie”.

Che ne pensate delle sue dichiarazioni? Vi fa piacere l’arrivo di un reboot di Paranormal Activity?

(Fonte: Dread Central)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui