In un’intervista pubblicata da GameSpot, Phil Spencer, capoccia di Xbox, si è schierato apertamente contro la console war, un fenomeno a detta sua dannoso per l’intera industria videoludica.

“L’ho già detto in passato, la cosa che trovo più fastidosa riguardo ai videogiochi è la divisone che le persone cercano di costruire attorno alle varie piattaforme. C’è più attenzione su quale pezzo di plastica uno possieda, piuttosto che a quali giochi stia giocando. Diventa più importante quando l’altro fallisce, che non che le cose che ci piacciano abbiano successo. È un atteggiamento che non mi piace, e che cercherò sempre di contrastare. Le persone a volte mi prendono in giro perchè menziono spesso Sony o Nintendo, ma non lo faccio per piacere a nessuno, o per far credere che sono una brava persona. Semplicemente il mio lavoro non consiste nell’impedirvi di comprare qualcos’altro, ma di far sì che siate soddisfatti di quello che offriamo, e di offrirvi un’esperienza godibile con i nostri prodotti, e sono al 100% concentrato su questo obiettivo”.

E voi siete d’accordo con lui, o vi divertite comunque con del “sano” flame?

(Fonte: GameSpot )

No more articles