Nuovi rumor sui remake della quarta generazione di Pokémon: vicino il ritorno a Sinnoh?

Il remake di Pokémon Diamante e Perla, coppia di giochi di quarta generazione, potrebbe arrivare molto presto su Nintendo Switch. A rivelarlo è il sito spagnolo dedicato al franchise creato da Satoshi Tajiri, Centro Pokémon. Da quanto affermato, il portale avrebbe ricevuto la notizia in merito alle future uscite della saga da una fonte molto vicina a Game Freak e Pokémon Company.

Stando a quanto rivelato dal sito, l’annuncio della coppia di giochi remake dovrebbe arrivare per il prossimo mese, Febbraio 2021, mentre l’uscita sarebbe prevista per la fine dell’anno.

I titoli remake ambientati a Sinnoh, regione ispirata all’isola giapponese di Hokkaidō, sarebbero ormai prossimi all’arrivo su Nintendo Switch. Da molto tempo sono attesi dai fan, che speravano di poter finalmente tornare a calcare i sentieri dell’apprezzata ambientazione di Quarta Generazione.

Le prime voci su un remake dei due giochi della saga risalgono già all’uscita dei Pokémon Sole e Luna, quindi alla precedente generazione. Ma, nonostante i molti rumor usciti negli anni, solo ora sembra che i tempi siano maturi per il ritorno di Diamente e Perla.

pokemon remake quarta generazione

Mentre vi parliamo non è ancora arrivata alcuna conferma o smentita da parte di The Pokémon Company relativa ai remake di Quarta Generazione. Nonostante la forte sensazione che il loro arrivo sia nell’aria, invitiamo i nostri lettori alla prudenza.

Al momento si tratta ancora di un rumor, e tale è destinato a rimanere almeno fino a nuove conferme da parte delle compagnie che gestiscono il franchise. Ovviamente sarà nostra cura informarvi non appena usciranno maggiori notizie in merito.

Nel frattempo lasciamo la parola a voi lettori come di consueto! Siete tra gli allenatori che attendono il ritorno a Sinnoh? Ditecelo lasciandoci un commento e partecipando con noi alla discussione.

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui