Sony e Housemarque hanno rinviato Returnal: il roguelike esclusiva PS5 uscirà ora alla fine di Aprile

Brutte notizie per chi aspettava Returnal, l’esclusiva PS5 che ha incuriosito tutti per via di alcuni video di gameplay veramente molto promettenti: Sony ha infatti annunciato con un post su Twitter che il gioco è stato rinviato, anche se per fortuna soltanto di un mese.

L’arrivo del gioco era infatti previsto per Marzo, mentre la nuova data d’uscita ufficiale è quella del 30 Aprile 2021: un mese che sarà utilizzato per rifinire e correggere al meglio il titolo di Housemarque:

“Returnal ha una nuova data d’uscita, il 30 Aprile 2021. SIE e Housemarque hanno preso la decisione di spostare la data d’uscita per poter dare al team del tempo extra per continuare a rifinire il gioco al livello qualitativo che i giocatori si aspettano da Housemarque”, si legge nel tweet ufficiale di Sony.

Come dicevamo si tratta di un gioco abbastanza atteso, anche perché gli sviluppatori hanno annunciato che utilizzeranno i nuovi elementi chiave di PS5, tra cui il feedback tattile del controller DualSense e la velocità dell’SSD che garantirà dei respawn praticamente istantanei, dando un tocco in più alla tipica esperienza roguelike.

returnal rinviato

Dunque bisognerà attendere un mesetto in più di quanto originariamente previsto. Il mese di Aprile peraltro è insolitamente privo di uscite rilevanti, attualmente, mentre solo una settimana dopo è prevista l’uscita di Resident Evil Village. L’unico altro grande titolo PS5 in arrivo nei primi quattro mesi del 2021 allo stato attuale delle cose è Outriders.

E chissà che Returnal non benefici proprio della carenza di uscite per convincere la maggior parte di giocatori incuriositi a dare una chance al gioco. Voi che ne pensate? Cosa vi aspettate dal titolo di Sony e Housemarque?

(Fonte: Push Square)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.