AGGIORNAMENTO: È arrivata la conferma da Microsoft, Scalebound è ufficialmente stato cancellato.

Queste le parole di un portavoce della società, riportate da IGN.com: “Dopo attente riflessioni, Microsoft è giunta alla decisione di terminare la produzione per Scalebound. Stiamo comunque lavorando duramente per offrire una lineup straordinaria di giochi ai nostri fans quest’anno, inclusi Halo Wars 2, Crackdown 3, State of Decay 2, Sea of Thieves ed altre grandi esperienze”.

Di seguito la notizia originale:

Kotaku prima ed Eurogamer poi hanno diffuso la notizia, per ora non confermata ufficialmente, che Scalebound, l’esclusiva Xbox One di Platinum Games sia stata cancellata.

Sembra infatti che le strade della software house e di Microsoft si siano divise, e il lavoro sul progetto si sia arrestato prima della fine del 2016. Microsoft ha anche rimosso la pagina del gioco dal sito ufficiale di Xbox.

Scalebound è stato mostrato in pubblico l’ultima volta alla Gamescom 2016 ad agosto. Da allora sembra che le relazioni tra Microsoft e la casa di Osaka siano precipitate, con il gioco che ha subito un brusco arresto lo scorso autunno.

Al momento non è chiaro se il gioco sarà ripreso in futuro da Platinum Games, ma è veramente troppo presto per ipotizzare scenari, visto che la conferma ufficiale come dicevamo prima ancora non c’è stata.

boud,

2 Commenti

  1. […] Scalebound chiude i battenti, non vedremo mai il frutto di un lavoro durato anni per Hideki Kamiya, uno dei più grandi talenti nello sviluppo di giochi giapponesi. Inutile negare lo shock iniziale per la perdita praticamente definitiva, salvo il recupero della licenza da parte di Platinum Games con improbabili passaggi contrattuali, di un gioco che ormai sembrava avere una forma più che definita. Erano infatti palesi le enormi risorse già impiegate fino a questo punto e viene da farsi tante domande su cosa sta succedendo all’industria dei videogames, quale sia il ruolo dello sviluppo giapponese e quale sia l’atteggiamento delle grosse major come Microsoft nei confronti di certe tipologie di progetti. […]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui