In una recente intervista con GamesIndustry, il noto analista Michael Pachter ha avuto modo di parlare di Nintendo Switch e di quelle che, secondo lui, potrebbero essere i principali ostacoli per il suo successo, ossia il prezzo troppo alto e il supporto delle terze parti.

“Il prezzo iniziale pari a 300$ potrebbe diventare un problema, considerando anche gli sconti che saranno applicati a PlayStation 4 e Xbox One. Inoltre, se da un lato vediamo dei titoli first party promettenti, dall’altro il supporto third party potrebbe diminuire. Basti pensare al fatto che una buona fetta dei titoli che usciranno nella seconda metà dell’anno, non arriveranno su Switch.

Potremo avere una prospettiva più chiara del successo a lungo termine della console, quando vedremo il lancio di titoli come Call of Duty: WW II, Destiny 2, Star Wars Battlefront II e Assassin’s Creed: Origins, titoli che non sono ancora previsti per Switch.”

Che ne pensate delle dichiarazioni di Pachter? Fateci sapere!

No more articles