Anche Sony abbassa la velocità di download su PS4 per alleviare lo stress a cui sono sottoposte le linee internet in questo periodo

Nei giorni scorsi vi abbiamo raccontato di come Netflix, Amazon Prime Video, YouTube, Disney+ e diversi servizi streaming abbiano deciso di diminuire la qualità dei loro video per alleviare la congestione delle linee internet in questo periodo di emergenza per via del coronavirus, ed ora anche Sony si adegua, riducendo la velocità di download su PS4.

Per via della situazione attuale infatti, molti paesi, tra cui anche l’Italia, hanno adottato il lockdown, una misura preventiva che impone ai residenti di restare nelle proprie abituazioni salvo situazioni di necessità, per limitare al massimo la diffusione del virus.

La conseguenza logica è che in molti si siano rivolti ad internet per passare il tempo, guardando ad esempio film e serie TV in streaming. Così facendo però, essendo anche le infrastrutture italiane ed europee tutt’altro che all’avanguardia, si rischia di sovraccaricare troppo la rete, creando malfunzionamenti un po’ dappertutto.

sony velocità download ps4

Così per alleviare lo stress a cui sono sottoposte le linee internet, è stato necessario prendere tali contromisure. Sony ha ufficializzato la sua decisione in un post sul PlayStation Blog:

“Giocare ai videogiochi permette ai giocatori di tutto il mondo di connettersi con amici e parenti, e godersi un intrattenimento più che mai necessario di questi tempi. Sony Interactive Entertainment sta lavorando con i provider di servizi internet in Europa per gestire il traffico di download, ed aiutare a garantire l’accesso all’intera comunità di internet.

Crediamo sia importante fare la nostra parte per alleviare le preoccupazioni per la stabilità di internet, dato che un numero di persone senza precedenti sta praticando il social distancing, affidandosi sempre più all’accesso a internet.” si legge sul post, dove viene poi spiegato che i tempi di scaricamento dei giochi su PlayStation 4 potrebbero essere più lunghi del necessario.

 

No more articles