La figlia di Stan Lee contro Disney e Marvel: la disputa su Spider-Man si infiamma ulteriormente

Parole durissime quelle con cui la figlia di Stan Lee, Joan Celia, si è rivolta a Marvel e Disney dopo la recente rottura con Sony su Spider-Man.

Come vi abbiamo raccontato infatti i due colossi si trovano al centro di una disputa per ragioni economiche, che hanno portato Sony a interrompere perlomeno momentaneamente i rapporti con Marvel, con il risultato che il franchise di Spider-Man attualmente non fa più parte del MCU.

E mentre i fan di tutto il mondo sono preoccupati della situazione, che forse sarà un minimo chiarita durante il D23 tra oggi e domani, è proprio Joan Celia Lee che ha lanciato accuse pesanti nei confronti di Marvel e Disney.

stan lee figlia

“Mio padre sarebbe stato molto contento di sapere che Sony ha posto un freno a Disney nel darle il completo controllo del suo personaggio”, ha esordito la figlia del celebre artista.

“Marvel e Disney cercano il controllo totale delle creazioni di mio padre, ma devono essere controllate e bilanciate da altri che, pur cercando ugualmente un profitto, hanno un rispetto genuino per Stan Lee e la sua eredità“. Dei semplici cammeo insomma non sono abbastanza.

E ancora: “Quando mio padre è morto, nessuno da Marvel o Disney mi ha contattato. Dal primo giorno hanno cercato di mercificare il lavoro di mio padre e non hanno mai mostrato a lui o a ciò che ha lasciato nessun rispetto o decenza. Alla fine nessuno avrebbe potuto trattare mio padre peggio degli executive di Marvel e Disney”.

Parole destinate assolutamente a far discutere, e che non aiutano assolutamente a creare un clima più distensivo tra le due aziende. Il destino di Spider-Man insomma, rimane attualmente ancora in bilico.

Voi che ne pensate di questa situazione?

(Fonte: TMZ)

No more articles