L’esperienza immersiva di Disney per Star Wars si fa ancora più reale: nel teaser viene mostrata una “vera” spada laser

Impugnare una spada laser è il sogno che tutti i fan di Star Wars coltivano fin dalla prima volta che ne vedono una, e forse ora per alcuni di loro potrà diventare realtà: Disney ha infatti presentato una “vera” spada laser nel teaser di Galactic Starcruiser, l’esperienza immersiva di due giorni e due notti che avrebbe dovuto aprire quest’anno, ma che per via della pandemia sarà organizzata a partire dal 2022.

Star Wars vera spada laser

Si tratta di un’avventura tutta da vivere in cui tutto quello che faranno gli ospiti, dalle azioni alle semplici conversazioni, avrà un peso e determineranno come si svolgerà il viaggio. E la spada laser? Ovviamente non potrà tagliare il metallo o far male in alcun modo ai visitatori, ma si tratta di quanto più vicino alla celebre lightsaber dei film si sia mai visto a livello di merchandising.

Dovrebbe avere una lama retrattile che si attiva con la pressione di un tasto, con un meccanismo simile a quelli visti nei metri a nastro. Guardando il video e il tweet di Ben Ridout, ma anche la descrizione ufficiale di Disney sul blog dei proprio parchi a tema, ci si può fare un’idea più accurata della cosa.

La “vera” spada laser di Disney: ecco le spiegazioni

“Sì, è un nuovo tipo di spada laser quello che Rey sta impugnando, creato da Walt Disney Imagineering Research and Development. Gli ospiti che vivranno l’esperienza Star Wars: Galactic Starcruiser saranno i primi a vederla in azione, insieme a molto altro ancora, a partire dal 2022, quando questa fantastica avventura di due notti farà il suo debutto. Guardare quella spada laser attivarsi davanti ai vostri occhi sarà solo uno degli innumerevoli modi in cui, dal momento dell’arrivo a quello della partenza, sarete catapultati in una storia di Star Wars dove le vostre decisioni e azioni, o addirittura le conversazioni casuali che potreste avere, determineranno lo svolgersi del vostro viaggio personale”.

Vi piace?

Leggi anche:

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui