ATTENZIONE! Il seguente articolo può contenere SPOILER sull’ultima stagione di Stranger Things! Se non volete anticipazioni non proseguite nella lettura!

Il personaggio di Priah Ferguson promosso in Stranger Things 4

Stranger Things 4 si prepara ad ampliare il cast dei personaggi regolari, visto che Erica, sorella minore di Lucas, è appena stata promossa.

Il personaggio interpretato dalla giovane Priah Ferguson ha riscosso un ottimo successo tra i fan della serie nel corso della terza stagione. “You can’t Spell America withouth Erica” è diventato rapidamente una delle citazioni di maggiore successo dello show e il personaggio ha conquistato gli spettatori con il suo carisma e la sua attitudine.

Ora pare proprio che la giovane avrà un ruolo di maggiore importanza nella quarta stagione dello show dei fratelli Duffer. Un riconoscimento necessario, dopo aver contribuito a salvare Hawkins dalla catastrofe.

Stranger things 4

La marcia di avvicinatamento alla nuova stagione sembra prossima all’inizio. Le primissime riprese di Stranger Things 4, stando allo scooper Charles Murphy, vicini all’inizio. Anzi, sarebbe già iniziata la produzione, che si starebbe preparando a girare in Lituania, nella stessa prigione usata da HBO per Chernobyl.

Vista la notizia dunque, è a questo punto molto probabile che la prigione vista nella scena post-credit dell’ultimo episodio della stagione 3 di Stranger Things, sarà una delle location principali della nuova stagione, prima che poi la produzione si sposti ad Atlanta, dove sono state girate le prime tre stagioni.

Come ricorderete, nella scena in questione, si vedono delle guardie russe parlare di un non meglio precisato americano, prima di dare in pasto uno dei prigionieri a quello che sembra un demogorgone tenuto in cattività.

Poco tempo fa Netflix ha voluto risolvere l’enigma relativo alla sorte di Hopper: lo sceriffo di Hawkins è vivo, anche se prigioniero dei sovietici in un non meglio precisato campo di lavoro. Cosa ne pensate? Lasciateci un commento!

(fonte: Variety.com)

 

No more articles