Il portale Screen Rant ha confermato una curiosità su Stranger Things. Lo show, uno dei maggiori e più insperati successi di Netflix, era stato ideato come una serie antologica.

A rivelarlo sono stati i fratelli Matt e Ross Duffer, creatori della serie TV. In una dichiarazione congiunta hanno confermato un rumour che circolava già da tempo. “C’è della verità in questo. Avevamo presentato il progetto come un’antologia. Perché avevamo guardato all’IT di Stephen King e ci era molto piaciuto quella sorta di salto temporale che la storia fa, dunque avevamo ideato una cosa del genere per Stranger Things. Poi Netflix si è mostrata più interessata a farne una serie continuativa. E avevano ragione da vendere!”

“Ci dissero qualcosa del tipo: “Crediamo che gli spettatori si innamoreranno di questi ragazzini. Quindi passeremo più tempo con loro, vogliamo continuare il nostro viaggio assieme a loro”. Una volta che abbiamo iniziato a strutturare la storia e a realizzare lo show abbiamo optato per sviluppare un piano che prevede un arco narrativo suddiviso in più stagioni”.

(fonte: Screen Rant.com)

 

No more articles