Ormai è un dato di fatto. A Jared Leto, interpretare un personaggio come il Joker in Suicide Squad, è piaciuto veramente tanto, al punto tale da aver lasciato più di una dichiarazione, nel corso dei mesi passati.

Noi stessi ne abbiamo riportate alcune (ad aprile e a giugno) che vanno ad analizzare anche la risata dello stesso personaggio e lo “studio” che ha dovuto fare per interpretarlo.

A distanza di poco più di un mese dal lancio della pellicola, l’attore, intervistato da Entertainment Weekly, torna nuovamente a parlare del personaggio.

“È stato come camminare su un suolo sacro e meritava il meglio che una persona fosse in grado di dare. È un ruolo che prende possesso della tua stessa vita o almeno è ciò che ho dovuto fare io. Non sai mai cosa il Joker potrà fare ed è stato intossicante non avere regole da seguire.”

In merito alla sua interpretazione, lo stesso regista David Ayer ha dichiarato che “Era spaventoso sul set. Incuteva realmente timore. Appena faceva la sua comparsa gli dicevo ‘Amico sei inquietante cazzo!'”

Insomma, anche stavolta Jared Leto aggiunge qualche piccolo elemento alla descrizione del suo personaggio e noi siamo sempre più curiosi di vedere la sua interpretazione.

Vi ricordiamo che il film è previsto per il 5 agosto in territorio americano, mentre per vederlo in Italia dovremo attendere il 18 del medesimo mese.

No more articles