Superman: Henry Cavill è ancora intenzionato a mantenere il ruolo. Facciamo il punto della situazione

Quella di Henry Cavill e il suo presunto abbandono del ruolo di Superman è una telenovela che va avanti ormai da più di un anno. Era infatti Settembre 2018 quando dopo tante voci a riguardo, sembrava ormai ufficiale la rottura tra l’attore e Warner Bros. per via di alcuni screzi.

Nel frattempo inoltre, Cavill si era lanciato in una nuova avventura accettando di interpretare il ruolo di Geralt di Rivia nell’annunciata serie TV di The Witcher su Netflix, lasciando dunque pensare che avesse effettivamente appeso mantello e calzamaglia al chiodo.

Proprio alcune sue dichiarazioni recenti però, fanno pensare che forse la storia tra l’attore e il supereroe potrebbe andare avanti ancora per un po’.

superman henry cavill

 

Cavill ha infatti parlato della sua interpretazione di Superman guardando al suo passato: “Rifarei tutto”, ha detto, rivelando di essere molto orgoglioso di Man of Steel, di ritenere Batman v Superman un film più sul Cavaliere Oscuro, e ammettendo invece che Justice League “non ha funzionato”.

Guardando però al futuro, ecco le parole dell’attore: “Non me ne starò seduto in silenzio mentre succedono tutte queste cose. Non ho rinunciato al ruolo. C’è ancora moltissimo che posso dare a Superman, un sacco di storytelling, moltissima profondità all’onestà del personaggio nella quale mi voglio gettare. Voglio riflettere lo spirito dei fumetti, è importante per me. C’è un sacco di giustizia da rendere a Superman. Lo status è: vedrete”.

Insomma, c’è ancora incertezza, ma la volontà di Cavill sembra chiara. Nel frattempo per quanto riguarda i suoi “colleghi”, Ben Affleck ha rinunciato al ruolo di Batman, che in questo momento è stato preso da Robert Pattinson. Gal Gadot è ancora Wonder Woman, e anche Jason Momoa è stato confermato come Aquaman dopo il grande successo del film stand alone.

Quale sarà il futuro di Superman? Non ci resta che attendere.

(Fonte: Comic Book)

No more articles