Seth McFarlane scriverà per Peacock una serie TV tratta da Ted

Seth McFarlane è pronto ridare vita a Ted: il peluche protagonista di due film sarà protagonista di una serie Tv su Peacock. Per chi non se lo ricorda si tratta dei due film con protagonista un tenero orsetto un po’ troppo cresciuto. Nel giorno di Natale il piccolo Alec Sulkin riceve in dono un peluche che, dopo un desiderio, prende vita diventando il suo miglior amico. In breve tempo il pupazzo diventa una celebrità ma, passati vent’anni, Ted è ormai cresciuto e ha tutti i comportamenti di un adulto. Fuma marijuana, beve e va a donne, con l’ormai trentenne Alec (Marc Wahlberg) che lo ospita a casa sua insieme, nonostante le rimostranze della sua compagna Wellesley (Mila Kunis).

A dare la voce e le movenze a Ted attraverso la motion capture fu lo stesso Seth McFarlane, che si prepara ora a tornare sullo schermo con questo personaggio.

ted serie tv peacock

Cosa sappiamo della serie Tv di Ted, in arrivo su Peacock?

Al momento sono pochi i particolari riguardanti questo nuovo show. Sappiamo che lo stesso McFarlane sarà lo sceneggiatore principale e che produrrà la serie tramite la sue etichetta Fuzzy Door. Con lui ci sarà Erica Huggins, a ricoprire il medesimo ruolo.

Lo show sarà un prequel della pellicola del 2012, non è perciò da escludere che possa vedere il ritorno di Wahlberg e Kunis per interpretare i rispettivi personaggio del primo Ted. Nonostante questo non è ancora certo nulla e tutto sembra ancora in fase embrionale. Sarà ovviamente nostra cura aggiornarvi di eventuali novità su questo nuovo show.

Nel mentre a voi la parola! Cosa ne pensate del ritorno di Ted in una serie Tv su Peacock? Fatecelo sapere lasciandoci un vostro commento!

(fonte: Deadline)

Se ti interessa leggi anche:

Genovese, classe 1988. Laureato in Scienze Storiche, Archivistiche e Librarie, Federico dedica la maggior parte del suo tempo a leggere cose che vanno dal fantastico estremo all'intellettuale frustrato. Autore di quattro romanzi scritti mentre cercava di diventare docente di storia, al momento è il primo nella lista di quelli da mettere al muro quando arriverà la rivoluzione letteraria e il fantasy verrà (giustamente) bandito.