Il Batman di Robert Pattinson affronterà l’Enigmista?

Ora che il ruolo di Batman è stato affidato a Robert Pattinson iniziano a circolare voci su quali altri personaggi saranno presenti nel film.

La pellicola di Matt Reevees che vedrà protagonista l’attore britannico, potrebbe includere altri due volti storici delle avventure del Crociato di Gotham City. Da un lato ci sarebbe Robin. Il Ragazzo Meraviglia affiancherebbe l’Uomo Pipistrello già in questa nuova avventura.

I due dovrebbero affrontare, oltre a Pinguino e Catwoman, anche l’Enigmista, storico avversario di Batman già portato sul grande schermo da Jim Carrey nel 1995.

Al momento non ci sono molte notizie per quanto riguarda il casting di questi nuovi ruoli. Raccomandiamo quindi la dovuta cautela ai nostri lettori nel leggere questa notizie, della quale vi daremo conferma non appena possibile.

Robert Pattinson Batman

Al momento attuale l’unico nom certo per quanto concerne il cast della pellicola è quello di Robert Pattinson, il quale ha battuto nei giorni scorsi la concorrenza di Nicholas Hoult. Nonostante l’interprete di Tolkien abbia fatto un’ottima impressione agli addetti del casting, alla fine è stato l’ex vampiro a spuntarla.

Pattinson è un nome gradito a Reeves stesso, che ha esperienza con franchise importantissimi, sebbene dai toni e dal pubblico completamente diverso, come Twilight. L’attore ha anche lavorato con registi dallo spessore indiscutibile quali Woody Allen e Christopher Nolan, essendo nel cast del suo prossimo film, Tenet.

Per Pattinson si parla di un contratto che preveda almeno due film, anche se vista appunto la storia piuttosto travagliata del film in questione, non è escluso che l’accordo possa cambiare, sia in positivo che in negativo.

Insomma, manca ancora l’ufficialità, ma sembra proprio che sia praticamente fatta: il nuovo Batman sarà Robert Pattinson. Che ne pensate della scelta? Siete incuriositi da come l’attore possa interpretare il ruolo o avreste preferito Nicholas Hoult, o magari un altro attore Hollywoodiano?

(fonte: Forbes. com)

 

No more articles