The Last of Us 2 non è più disponibile su Amazon: copie fisiche a rischio rinvio, come per Resident Evil 3 Remake?

Probabilmente non si tratta della cosa più importante a cui pensare in questo momento, ma sta destando preoccupazione la situazione di The Last of Us 2, che rischia seriamente di essere rimandato di nuovo, per via della situazione legata al Coronavirus: nel momento in cui scriviamo infatti, l’edizione fisica del gioco viene segnata come Non Disponibile su Amazon Italia, ma anche sulle versioni americane e inglesi del marketplace. Non sembrano invece esserci problemi su GameStop Italia.

Attualmente la situazione è confusa, e non è chiaro dunque se sia il caso di allarmarsi o no: innanzitutto è noto che Amazon stia cercando di limitare gli approvvigionamenti dei beni ritenuti non di prima necessità, per far fronte al meglio alle consegne online, che in questo periodo immaginiamo essere piuttosto numerose.

È possibile dunque che i videogiochi rientrino tra i beni “sacrificati”, e che dunque semplicemente siano finite le scorte a disposizione del retailer.

La situazione è simile a quella vista per Resident Evil 3 Remake, le cui copie fisiche sono a forte rischio rinvio per lo stesso motivo, per l’appunto.

the last of us 2 amazon

L’uscita di The Last of Us 2 è prevista per il 29 Maggio, un periodo in cui la situazione internazionale potrebbe essere migliorata quanto no. Nel nostro paese ad esempio la quarantena dovrebbe terminare il 3 Aprile, ma si vocifera già di un prolungamento delle misure restrittive che ormai ben conosciamo.

In altri paesi invece il picco del virus ancora non è arrivato, per cui potrebbe essere in ogni caso difficile il rifornimento delle copie del gioco in diverse altre parti del mondo, e ciò potrebbe portare Naughty Dog ad annunciare un nuovo rinvio per The Last of Us 2, perlomeno per quanto riguarda le copie digitali.

D’altronde gli esperti stessi hanno detto che è difficile fare previsioni: Jason Schreier si è espresso nei giorni scorsi dichiarando che i giochi in uscita a Marzo e forse ad Aprile dovrebbero avere pochi problemi (eppure, stiamo monitorando la situazione di Resident Evil 3 Remake), mentre da Maggio in poi è tutta un’incognita.

 

 

Insomma, per il momento c’è soltanto da aspettare. In ogni caso, se The Last of Us 2 dovesse essere di nuovo rimandato, si parla solo delle versioni fisiche, e l’acquisto digitale dovrebbe rimanere un’opzione valida.

 

No more articles