Durante il podcast The Office Ladies, Jenna Fischer e Angela Kinsey hanno parlato del celebre meme di Michael che urla “NO!”, rivelando che si è trattata di un’improvvisazione

Sicuramente una volta nella vita avrete visto, o usato, un meme tratto da The Office: quello in cui Michael Scott urla “NO! GOD! PLEASE! NO! NOOOOOOOO!”. Si tratta uno dei momenti più iconici della serie, e durante il podcast The Office Ladies, due delle protagoniste, Angela Kinsey e Jenna Fischer, hanno rivelato che quella scena è stata praticamente improvvisata da Steve Carell.

Il personaggio di Michael e quello di Toby, che poi è interpretato da Paul Lieberstein, lo sceneggiatore della serie, hanno un rapporto piuttosto complicato, e Michael è quindi felicissimo quando nel season finale della quarta stagione, Toby parte per la Costa Rica. Nell’episodio 9 della quinta stagione però, nella “cold open” (la scenetta iniziale), Michael non è al corrente che Toby è in realtà tornato a lavorare per la Dunder Mifflin, e quando lo incontra, prima che Toby riesca a dire qualche parola, si mette ad urlare, dando vita al meme che tutti conosciamo.

In sostanza, stando a quanto raccontato dalle due attrici, Steve Carell e Paul Lieberstein avevano anche pensato a una battuta da tenere nella versione finale, ma alla fine quell’urlo di Carell è stato così divertente, che è stato scelto come chiusura della cold open. Peraltro il copione recitava “Michael turns and screams in all caps”, cioè “Michael si gira e urla a gran voce” con quell’ “all caps” che è un riferimento a quando qualcuno in rete scrive con tutte lettere maiuscolo, che secondo la netiquette significa urlare, appunto, in maniera rude.

the office meme

The Office: Angela Kinsey e Jenna Fischer sul meme di Michael

Fischer: “Qualcuno voleva sapere se Michael che urla “NO” fosse improvvisato o nel copione. Nel copione c’è solo scritto “Michael si gira e urla a gran voce”. Quella è stata l’interpretazione che Steve Carell ha fatto di quella nota”

Kinsey: “E quanto è stata divertente? Chiunque leggesse quella nota credo avrebbe fatto qualcosa tipo “Aaaaaah!”, o no? Invece Steve ha ottenuto il massimo da quel momento”

Insomma, la prossima volta che usate quella GIF, lo farete sapendo anche la sua origine.

(Fonte: Screen Rant)

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.