Superato The Mandalorian: The Office è la serie TV più vista in streaming. Scopriamo i perché di questo successo

The Office sta raccogliendo probabilmente più consensi adesso rispetto a quando è andato in onda, tra il 2005 e il 2013: la serie sta infatti vivendo una seconda giovinezza (anche se forse sarebbe meglio dire addirittura terza giovinezza) ora dimostrata anche dai numeri, secondo cui ha superato anche The Mandalorian in termini di ascolti.

La serie TV di Greg Daniels che ha lanciato definitivamente le carriere di Steve Carell in primis, ma anche quelle di John Krasinski e Rainn Wilson, è stata una delle comedy più guardate e riscoperte durante il primo lockdown, e ora che è presente sul neonato servizio streaming di NBC, Peacock, con tanto di scene inedite, sta guadagnando ancora più spettatori e fan.

È quanto emerge anche dalle cifre del rating Nielsen, che prendono in considerazione i minuti totali in cui un determinato show è stato visto in streaming. In questa particolare classifica, nell’ultimo mese a trionfare è stato proprio The Office: la comedy con Steve Carell è prima con 1.3 miliardi di minuti totali guardati, mentre The Mandalorian si è fermato a un onorevole miliardo di minuti.

the office superato the mandalorian

Diciamo subito che si tratta di dati che vanno un minimo interpretati, ovviamente. Il primo aspetto da considerare è puramente numerico:  The Office è andato avanti per nove stagioni e può vantare un totale di 192 episodi, contro i soli 16 della serie di Disney+. Semplicemente insomma, c’è molto di più da guardare.

A contribuire a questi numeri poi c’è anche il fatto che il mese scorso è stato l’ultimo in cui lo show era disponibile anche su Netflix, cosa che può aver invogliato alcuni spettatori a riguardarlo ancora una volta.

Gli impressionanti dati d’ascolto di The Office dimostrano in ogni caso che c’è ancora tanto affetto nei confronti della serie: un dato che non potrà essere ignorato nelle ricorrenti discussioni su un potenziale revival dello show, di cui guarda caso si è tornati a parlare proprio ieri.

Voi che ne pensate?

(Fonte: Screen Rant)

 

Diplomato al liceo classico e all'istituto alberghiero, giusto per non farsi mancare niente, Gabriele gioca ai videogiochi da quando Pac-Man era ancora single, e inizia a scriverne poco dopo. Si muove perfettamente a suo agio, nonostante l'imponente mole, anche in campi come serie TV, cinema, libri e musica, e collabora con importanti siti del settore. Mangia schifezze che lo fanno ingrassare, odia il caldo, ama girare per centri commerciali, secondo alcuni è in realtà il mostro di Stranger Things. Lui non conferma né smentisce. Ha un'inspiegabile simpatia per la Sampdoria.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui