Difendersi dai continui attacchi di giornalisti in caccia di spoiler, se già è difficile di per sè per quanto riguarda le serie tv più seguite, l’avvento delle nuove tecnologie rende il tutto ancora più complicato.

È il caso di The Walking Dead, bersaglio negli ultimi tempi di molti avvistamenti di droni sul set della serie AMC, che hanno dato non poco fastidio ai fan del telefilm e del fumetto che cercano in tutti i modi di non rovinarsi la sorpresa.

Ne ha parlato anche Sonequa Martin-Green, l’attrice che interpreta Sasha:
“A volte le persone devono essere coperte perchè è possibile risalire a un certo punto della storia basandoti su come sono vestite o truccate, così in quel caso facciamo quello che possiamo per mantenere la storia il più segreta possibile.”

Anche Steven Yeun (Glenn) spesso ha dovuto fare i conti con gli spoiler che vengono spesso dati sul suo personaggio:
“Ci ho avuto a che fare diverse volte, in effetti. A volte mi turbano, ma non perchè siano fastidiosi, piuttosto perchè voglio che i nostri fan si godano al meglio ciò che stiamo facendo. Per quelli che potrebbero pensare che viviamo una sorta di situazione glamour con quello che facciamo tutti i giorni, non è così. È anche questo che mi fa andare avanti come attore e che mi fa amare questo show. Non stiamo facendo un concorso di bellezza.”

Va detto che in passato proprio la serie di The Walking Dead si è resa protagonista di una serie di goffi auto-spoiler, come il fatto che il sito della AMC ha pubblicizzato il dvd della seconda stagione mostrando la morte di Shane prematuramente, o il fatto che la pagina Facebook ufficiale della serie avesse mostrato una foto della morte di Beth prima che l’episodio relativo venisse messo in onda in tutti gli Stati Uniti.

Ne ha parlato il produttore esecutivo, Dave Alpert:
“Abbiamo avuto dei lek abbastanza famosi, dove ci sono stati interi episodi postati online molto prima della messa in onda. Ma mentre abbiamo una parte del pubblico che vuole lo spoiler in anticipo, la maggior parte delle persone si vuole godere lo show in una maniera che gli garantisca il poter fare conversazione con le persone a cui piace. Ultimamente abbiamo provato a prevenire i leak perché è bello per la storia venir fuori nel momento giusto, ma alla fine se questo è il modo in cui qualcuno ama vedere lo show, facesse pure.”

Inoltre, sempre per evitare che qualcosa trapelasse fin dai provini, si è scelto di scrivere sceneggiature fittizie per le audizioni degli attori:
“Gli scrittori ed io abbiamo scritto qualcosa come tre-quattro serie tv fittizie. Roba di cui sono comunque orgoglioso, perchè di qualità. A volte penso addirittura che mi piacerebbe che venissero trasmesse in tv. Ma credo che non vedranno mai la luce, servono giusto per provinare gli attori”.

La prossima stagione di The Walking Dead è prevista per l’11 ottobre negli Stati Uniti ed il giorno dopo in Italia.

(Fonte: The Hollywood Reporter )

No more articles