La showrunner di The Witcher Lauren S. Hissrich parla del possibile futuro dell’attesa serie tv targata Netflix

Mentre i fan di The Witcher contano i giorni che mancano al fatidico debutto della serie su Netflix, fissato per il prossimo 20 dicembre, la showrunner parla già del possibile futuro della serie.

Non più tardi di una settimana fa, Lauren S. Hissrich dichiarò, nel corso di un’intervista, che, nonostante Netflix non abbia ancora confermato lo show per la seconda stagione, lei aveva in mano materiale non per due ma per sette stagioni.

“Ho già programmato le storie per le prossime sette stagioni. Ora come ora mi sto concentrando sul come organizzare queste storie, in modo che riescano a catturare il pubblico anno dopo anno. La cosa peggiore che possiamo fare è investire tutte le nostre energie in un’unica stagione, senza pensare alla possibile crescita futura dei personaggi.”

the witcher futuro serie

Come ben saprete, la serie tv di The Witcher, trarrà ispirazione – sotto ogni aspetto – non da quanto visto nella trilogia videoludica, ma dall’opera originale, la serie di libri scritti dal creatore del Lupo Bianco, Andrzej Sapkowski.

Chi ha letto i libri, dunque, sa che il materiale in mano agli showrunner è decisamente ricco e molti fan, infatti, si iniziano a interrogare su quali saranno le avventure che saranno presenti nella prima stagione della serie, quale episodio sarà raccontato, quale invece sarà scartato e via dicendo.

La Hissrich ha recentemente affrontato l’argomento rispondendo a un fan su twitter, che le chiedeva come avessero potuto escludere dalla prima stagione il racconto “Un Piccolo Sacrificio” – presente nella raccolta La Spada del Destino.

La showrunner ha tranquillizzato il fan, dichiarando che “soltanto ieri è stato riportato che ho già programmato le prossime sette stagioni. In un altro panel ho detto che lo show potrebbe andare avanti per altri 20 anni, c’è così tanto materiale. Abbiate fede!”

 

Ovviamente né lei né nessun altro può sapere, al momento, da quante stagioni sarà composta la serie. Potrebbe rivelarsi un enorme successo, in stile Game of Thrones, e avere una “vita” lunga e felice, così come riscuotere meno interesse del previsto e finire per l’esser composta da una sola stagione.

Staremo a vedere, nel frattempo vi ricordiamo che, recentemente, la WGA ha divulgato i possibili titoli dei primi sei episodi della serie che, ricordiamo, debutterà sulla piattaforma il prossimo 20 dicembre.

Fonte: CB

No more articles