Tomb Raider 2 ha un nuovo regista e una data di uscita. Proseguono le avventure della Lara Croft di Alicia Vikander

Tomb Raider 2, con Alicia Vikander nei panni di Lara Croft, ha adesso il suo regista: si tratta del cineasta inglese Ben Wheatley, un nome che ai più non dirà granché. Si tratta infatti di un regista che finora non ha diretto film particolarmente famosi, se escludiamo High-Rise – La rivolta (adattamento de Il condominio, romanzo di Ballard), opera del 2015 con Tom Hiddleston protagonista e il più recente Free Fire, passato comunque abbastanza sottotraccia nonostante un cast di tutto rispetto in cui spiccano i nomi di Cillian Murphy, Brie Larson, Armie Hammer e tanti altri.

tomb raider 2

La scelta di Ben Wheatley in realtà era più telefonata del previsto, siccome di solito il regista lavora al fianco della moglie Amy Jump, sceneggiatrice che già ad aprile era stata già indicata nel ruolo per Tomb Raider 2, e che quindi ha poi coinvolto il marito nel progetto.

Ben Wheatley e sua moglie Amu Jump dunque vanno a sostituire Roar Urthaug e Geneva Robertson-Dworet, regista e sceneggiatrice del Tomb Raider del 2018, che non è stato proprio un successo al box office. Costò più di 90 milioni di dollari, ma ne incassò nel mondo appena 275, solamente grazie al mercato cinese che lo premiò, e di fatto lo salvò, con quasi 80 milioni di incasso. Lionsgate quindi, volendo continuare a puntare sul franchise che invece continua ad andare bene sul fronte videoludico, ha deciso di stravolgere le carte in tavola cambiando regista e sceneggiatori; una scelta condivisibile.

Le riprese di Tomb Raider 2 si svolgeranno all’inizio del 2020 e l’uscita è stata annunciata per il marzo 2021.
Cosa vi aspettate da questo nuovo capitolo di Tomb Raider con Alicia Vikander? E siete d’accordo con la scelta di Liosngate di rinnovarlo cambiando regista e sceneggiatrice?
Ditecelo nei commenti!

No more articles